Storia Cultura Etnografia

Un fiume di legno

Fluitazione del legname dal Trentino a Venezia

Collana: Quaderni di cultura alpina

Autore: Roswitha Asche, Gianfranco Bettega, Ugo Pistoia

ISBN 978-88-8068-481-7

Euro 26,50

Formato: 21 x 30 cm

Pagine: 128

Editore: Priuli & Verlucca Editori

 

  Home Editoria


 
 

Un fiume di legno

Fluitazione del legname dal Trentino a Venezia

Roswitha Asche, Gianfranco Bettega, Ugo Pistoia

Priuli & Verlucca Editori

 

la copertina

Per soddisfare la grande richiesta di materia prima, dal basso Medioevo fino alla Prima guerra mondiale, enormi quantità di legname sono scese dai boschi trentino-tirolesi e veneti verso la pianura veneta e Venezia in particolare, sfruttando la rete idrica naturale.

Questo Quaderno racconta gli sviluppi storici di un fenomeno socio-economico di vasta estensione attraverso sondaggi su di un’area specifica, quella attraversata dall’asse fluviale e torrentizio Cismon-Brenta.

Un territorio attraversato, per più di cinque secoli, dal confine tra stato austro-tirolese da un lato e Repubblica di Venezia – Regno d’Italia, dall’altro.

Un confine che, ben di rado e solo per brevi periodi, riuscì a interrompere gli intensi traffici di merci, uomini e idee, conoscenze tecnologiche, manifestazioni artistiche e valori culturali tra la montagna trentino-tirolese e bellunese e la pianura veneta. La delimitazione temporale è quella sottesa al titolo, che fa specifico riferimento alla fluitazione, libera o legata, come sistema di trasporto che caratterizzò per un lungo periodo un peculiare assetto di filiera, perdutosi con il prevalere, dopo la fine del primo conflitto mondiale, dei trasporti su strada e ferrovia.

Il libro è accompagnato da tre allegati interessantissimi: disegni di Roswitha Asche, due dei quali assemblabili che formano il diorama della fluitazione del legname dal Primiero e dal Vanoi fino a Venezia, attraverso il Brenta e i suoi affluenti e un diorama con il sentiero etnografico del Vanoi.

Filippo Zolezzi