Narrativa

Berhault

Collana: I Licheni

Autore: Michel Bricola - Dominique Potard

ISBN 978-88-7480-136-7

Euro 18,00

Formato: 13 x 20 cm

Pagine: 206

Editore: Vivalda Editori

 

  Home Editoria


 
 

Berhault

imperdibile
di settembre 2009

Michel Bricola - Dominique Potard

Vivalda Editori

 

la copertina

Quando Giovedì 29 Aprile 2004 le agenzie diffusero la notizia della caduta di Patrick Berhault su una cornice del Dom, molti veri appassionati di montagna piansero vere lacrime di sincero dolore, vi consigliamo di leggervi il ritratto che Fabio Palma ha dipinto per Alpinia in Vite in verticale...

Berhault è uno dei più grandi alpinisti di tutti i tempi, certamente uno dei più completi e possenti tra i contemporanei, non chiuso in una specializzazione: nè solo rocciatore, seppur tra i fondatori del free-climber e del solo, nè glaciatore seppur uno dei maggiori specialisti di salite invernali, nè himalaysta seppur capace di conquistare svariati 8000, forse il più completo ed innovatore di tutti i tempi, ma soprattutto un Uomo con la U maiuscola e questa è dote abbastanza rara anche tra i grandi.

Questo libro scritto da uno dei suoi più grandi amici, Michel Bricola, in collaborazione con Dominique Potard, è un gesto d'amore e un tributo nei suoi confronti, un ricordo tra i ricordi più belli e indimenticabili che hanno legato Berhault agli amici più cari.

L'opera ci dipinge uno scalatore fortissimo e inarrestabile, una vera forza della natura, apparentemente instancabile, ma soprattutto una persona vera, mai disposto a scendere a compromessi con se stesso e la propria sete di libertà.

Berhault appare per quello che è: un grande in ogni aspetto, da quello tecnico a quello dell'umano sentimento, contraddistinto da una semplicità e una spontaneità che il successo non è mai riuscito ad intaccare, forse con una sola indecisione e deroga ai suoi principi ferrei, che purtroppo lo ha portato alla scomparsa.

Molti libri ci arrivano ogni settimana, ce ne sono di mediocri, altri banali, qualcuno degno di attenzione e bello, ma quelli che per noi sono i libri del cuore e gli imperdibili sono le opere appassionanti e da leggere assolutamente e questo è veramente uno di quelli!

Filippo Zolezzi