Sci e Ciaspole

Scialpinismo in Col Nudo-Cavallo

Alpago - Piancavallo - Valcellina

Collana: Skialp

Autore: Stefano Burra, Andrea Rizzato

ISBN 978-88-97299-16-5

Euro 23,50

Formato: 15 x 21 cm

Pagine: 288

Editore: Idea Montagna

 

  Home Editoria


 
 

Scialpinismo in Col Nudo-Cavallo

Alpago - Piancavallo - Valcellina

Stefano Burra, Andrea Rizzato

Idea Montagna

 

la copertina
Questa guida è una monografia scialpinistica sul Gruppo del Col Nudo e Cavallo, con tutti i percorsi principali della catena montuosa.

Sono relazionati 78 itinerari, cui si aggiungono numerose varianti, sia in salita, sia in discesa, che spaziano dalle più elementari passeggiate sugli sci, fino alle escursioni molto impegnative riservate ad ottimi scialpinisti.

Il lavoro segue lo storico volumetto di Baccini, De Benedet e Fradeloni, pubblicato nel 1986, dopo un quarto di secolo in cui lo scialpinismo nella zona si è notevolmente sviluppato ed ha conosciuto una notevole diffusione; la
guida, assolutamente innovativa per quei tempi, ha avuto il merito di svelare per prima le bellezze di un territorio che sembra fatto apposta per le gite con gli sci, oltretutto accessibilissimo dalla pianura veneta e friulana.

Oggi le cose sono piuttosto cambiate: sempre più appassionati, dai principianti agli esperti, salgono le tante cime e da alcuni anni si svolgono persino manifestazioni agonistiche internazionali, segno che anche i massimi livelli di questa disciplina ne apprezzano e ne riconoscono la grande bellezza e severità.

Da qui nasce l’esigenza di riprendere e integrare quelle scarne note, le relazioni di un tempo e le poche immagini, alla luce dell’intensa frequentazione
odierna, dei nuovi e più performanti materiali tecnici, oltre che delle mutate condizioni ambientali.

Questo lavoro è frutto di una costante frequentazione del gruppo, che ha portati gli autori per anni pressoché su tutte le cime e tutte le vallate, spesso ripetendo le uscite per valutarne attentamente le caratteristiche e i passaggi
più importanti; non di meno, è frutto di una grandissima passione per questa disciplina che consente di vivere a pieno la montagna innevata, accompagnata dal piacere fisico e mentale dell’addentrarsi in zone incontaminate e deliziose.

Filippo Zolezzi