Narrativa

Solitari

Collana: I Rampicanti

Autore: Fabio Palma

ISBN 88-87890-24-2

Euro 16,50

Formato: 15 x 21 cm cm

Pagine: 270

Editore: Versante Sud Editrice

 

  Home Editoria


 
 

Solitari

imperdibile
di febbraio 2006

Fabio Palma

Versante Sud Editrice

 

la copertina

"Un libro sui solitari in montagna deve obbligatoriamente avere un contenuto storico, ma, nello stesso tempo, deve spaziare negli aspetti introspettivi di un uomo e nella sfera sociale in cui egli si muove. Chiudersi in se stessi e agire, ribellarsi e avere poi paura, vivere la solitudine di tanto in tanto, o perennemente, provare passione, amore ma anche rancore verso l'arte del salire. Tutto questo è la solitaria, che in certi casi diventa totale, il free solo appunto, la scalata senza corda, ultima scelta senza via di scampo se non il farcela." Dall'introduzione a cura dell'autore.


Ci perdonerete se iniziamo con una corposa rapina all'introduzione del libro, ma è un omaggio che vogliamo rendere a Fabio Palma, che forse quando ha iniziato questo libro non se ne è nemmeno reso conto, ma ha compiuto un lavoro titanico e di enorme interesse e che merita proprio un bel BRAVO!!!!

Ci aveva già molto colpito con il suo primo libro Uomini e pareti , lo abbiamo sempre più apprezzato nella sua rubrica di alpinia Vite in Verticale, questo Solitari ci fa dire che Fabio sta diventando uno dei maggiori conoscitori della storia dell'arrampicata tradizionale, sportiva e del free climbing.

L'autore ci presenta una scelta di climbers contemporanei tra i più grandi, personaggi che ha contattatato personalmente, dove la vita lo permetteva, con i quali ha instaurato un rapporto di empatia eche ha descritto con grande umanità e competenza ed è pure riuscito a farsi scrivere da ognuno di loro dei brani autografi, che fanno di questo libro una straordinaria antologia di scritti dei protagonisti dell'arrampicata.

Tanto per citarne alcuni: Alain Robert, Henry Barber, Maurizio Giordani, Eric Escoffier, Peter Croft, Pierre Beghin, Giovanni Badino, Alex Huber, Valery Babanov, Manolo, Ermanno Salvaterra, e tanti altri non meno interessanti...

Se volete capire l'arrampicata correte a comperare questo libro, ne amerete o odierete i protagonisti, ma di sicuro riuscirete a comprenderne le motivazioni.

"Quando sono in montagna da solo... trovo me stesso .. Sei tu, in tutto e per tutto sei solo tu. E dentro di te in quei momenti ci sei tutto te stesso, forze, pensieri, dubbi, paure, emozioni, stati d'animo... perchè parli con te stesso, ti scopri, ti conosci e ... ti trovi" Marco Anghileri.

Filippo Zolezzi