Sci e Ciaspole

Escursioni con le ciaspole nelle Dolomiti

Quaranta itinerari selezionati nelle zone del Catinaccio, della Marmolada e delle Tre Cime di Lavare

Collana:

Autore: Georg Oberrauch, Oswald Stimpfl

ISBN 88-86857-54-3

Euro 7,90

Formato: 15 x 21 cm cm

Pagine: 96

Editore: Folio

 

  Home Editoria


 
 

Escursioni con le ciaspole nelle Dolomiti

Quaranta itinerari selezionati nelle zone del Catinaccio, della Marmolada e delle Tre Cime di Lavare

Georg Oberrauch, Oswald Stimpfl

Folio

 

la copertina
Secondo interessante libro della coppia Oberrauch/Stimpfl sulle ciaspole nelle zone del sudtirolo e delle dolomiti, a cui specificamente questo è dedicato.

Come abbiamo già osservato nel precedente Escursioni con le ciaspole in Alto Adige , Georg Oberrauch ha abbandonato pro tempore la veste di imprenditore alpino di successo, per calzare questi simpatici attrezzi e , insieme all'amico Oswald Stimpfl, percorre piste e boschi alla ricerca del silenzio, della gioia di una camminata nella natura, dello spettacolo delle zone attraversate.

Oberrauch, insieme al fratello Heiner, ha costruito con il gruppo Oberalp un vero e proprio impero nell'ambito della distribuzione prima e della produzione poi di materiali per la montagna e l'outdoor: la catena di negozi alpini e sportivi Sportler, i marchi Salewa, Silvretta e Dynafit e altre iniziative...

D’estate le bizzarre architetture rocciose che sovrastano verdeggianti distese prative attirano sciami di escursionisti. D’inverno lo stesso paesaggio scompare sotto una spessa coltre nevosa. La nuova guida del duo Stimpfl/Oberrauch si rivolge proprio a chi fosse colto dal desiderio di calzare le racchette da neve e insinuarsi, non importa se principiante o progredito, nella quiete incontrastata di montagne come il Catinaccio, la Marmolada o le Tre Cime di Lavaredo.

Georg Oberrauch con un amico speciale...
Il volume si apre con tutte le informazioni concernenti equipaggiamento e sicurezza in montagna.

La guida completa di testi e immagini è corredata da cartine topografiche e indicazioni sui tempi di percorrenza, sui dislivelli e sulle difficoltà dei singoli itinerari.
Gli autori forniscono informazioni pratiche sui posti di ristoro e sulle attrattive naturali presenti lungo i percorsi, aggiungendo ogni sorta di notizie e curiosità.
Anche i consigli di ristoro denotano un andare in giro con il desiderio di spassarsela un po' a termine gita: cosa c'è di meglio di una bella mangiata dopo tanta fatica, magari in un localino tipico e ospitale?


Filippo Zolezzi