Escursioni e Passeggiate

SULLE TRACCE DI PIONIERI E CAMOSCI

Vie normali nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi

Collana: Luoghi Verticali

Autore: Vittorino Mason

ISBN 88-87890-68-6

Euro 27,80

Formato: 15 x 21 cm

Pagine: 272

Editore: Versante Sud Editrice

 

  Home Editoria


 
 

SULLE TRACCE DI PIONIERI E CAMOSCI

Vie normali nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi

Vittorino Mason

Versante Sud Editrice

 

la copertina

Vie normali, una parola che oggi sembra quasi vergognoso da pronunciarsi eppure, esse sono il maggior campo di esercizio per una stragrande maggioranza di escursionisti ed alpinisti e non sembra aver avuto scrupoli Vittorino Mason, autore di questo volume, nello scrivere un bel volume su di esse nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi.

Sono vie bellissime, memorabili, di difficoltà EE o EEA, con qualche passaggio di I o II grado e in alcune rarissime eccezioni di III o IV, ma queste veramente rarissime, quindi i percorsi proposti sono alla portata della maggior parte di persone che vanno in montagna.

La zona compresa nel lk
ibro è quella delle Dolomiti belluneso e comprende: Cruppo delle Alpi feltrine, i Monti del Sole-Piz de Mezzodì, il gruppo Schiara-Talvèna, il San Sebastiano-Tamèr e il gruppo Mezzodì-Prampèr.

Questo lavoro, durato sette anni, è un omaggio al territorio del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, che l’autore ha eletto a sua seconda casa. Un ambiente che conserva ancora angoli di natura selvaggia, unici nel loro genere, con itinerari remunerativi e di grande soddisfazione per chi ha ancora voglia di avventurarsi ricercandone i percorsi, seguendo le tracce dei camosci, affidandosi a qualche ramoscello spezzato e a radi ometti di pietra.

Questa guida è il frutto di molte esplorazioni, perlustrazioni e ricognizioni sulle vie normali che conducono a molte cime all’interno o sul confine del Parco. Vie normali di modeste difficoltà alpinistiche ma che presentano dislivelli notevoli, a volte superiori a duemila metri, con percorsi di avvicinamento impegnativi.

Questo lavoro vuole pertanto far conoscere e quindi riscoprire lo straordinario ambiente selvaggio presente nel Parco con la consapevolezza e il rispetto che esso merita. L’avventura, quella con la A maiuscola, qui è ancora possibile!

Vittorino Mason è nato a Loreggia (PD) nel 1962. Risiede e lavora a Castelfranco Veneto dove da molti anni svolge anche l’attività di promotore culturale.
Ideatore della rassegna di diapositive La voce dei monti, scrive per riviste specializzate di montagna ed è coordinatore del Gruppo Naturalistico Le Tracce. Socio di Mountain Wilderness, fa parte del GISM (Gruppo Italiano Scrittori di Montagna).

L’amore per la montagna, le sue genti e l’esplorazione, l’ha portato a viaggiare sulle montagne di casa e del mondo, unendo la passione della fotografia a quella della scrittura.

Ha pubblicato due raccolte di poesie, conseguendo nel 1986 e nel 1989 il primo premio al concorso di II ponte della bontà di Treviso. Nel 2000 ha vinto il secondo premio al concorso di narrativa Carlo Mauri. Nel 2001 ha pubblicato il libro Sui sentieri dei portatori himalayani, nel 2004 I racconti del Mugo, nel 2006 Il profumo del tè alla menta, nel 2007 La via dei vulcani e nel 2008 Camminando sulle montagne viola.

Filippo Zolezzi