Meridiani

Dir. Resp.: Remo Guerrini

bimestrale

ISSN: 9-771120-804007

distribuzione principale: edicola

prezzo: 6,20 euro

Editore: Editoriale DOMUS

 

  Home Editoria

le Testate che collaborano (29)>>
I PERIODICI IN EDICOLA (33) >>
374 Recensioni
 

Meridiani
bimestrale
numero di
febbraio 2014

Corea del Sud

SOMMARIO


Portfolio Disarmati per natura
Dmz Frontiera verde
Media & dintorni
Seul La torre e l’ammiraglio
Cultura L’invenzione di re Sejong
Star bene Weekend con Buddha
cioè Gesù
K-pop Tutti figli di Psy
Jeju L’ombelico della Corea
Storia Miracolo a Oriente
Sorprese Oktoberfest con gli occhi a mandorla
Sapori Non solo kimchi
Ginseng Su con la vita!
Eredità Piccoli mondi antichi
In treno Cruising
Sport Un dobok per tutti
Feste popolari Si divertono così
Industria La grande corsa
Il regno delle (tre) stelle
Gente Il signor segretario
guida

 

Questa è una new entry, nel mondo di Meridiani: della Corea del Sud, infatti, il nostro giornale non si era mai occupato, in venticinque e più anni di vita. Una trascuratezza che avrebbe potuto essere giustificata in un passato neppur troppo lontano (quando la Corea era povera e nota soprattutto per essere stata teatro di una terribile guerra), ma non lo è più assolutamente oggi, visto che si tratta ormai di una grande potenza economica e culturale.
Dunque eccoci in viaggio fra realtà diverse e sorprendenti: un Paese dalle splendide architetture buddiste, dove però i cristiani rappresentano la maggioranza; un Paese lanciato verso il futuro (vedi la rutilante Seul) con radici assolutamente piantate nel passato (vedi i villaggi medievali tutelati dall’Unesco); un Paese che è il maggior produttore mondiale di ginseng ma anche di gadget elettronici.
Qui si sono sviluppate arti marziali classiche come il taekwondo, ma anche la musica pop più digestiva (ricordate il “Gangnam style”?), qui nel corso di un solo anno si tengono 2364 festival popolari, e qui si parla l’unica lingua dell’Estremo oriente che non si esprime in ideogrammi ma grazie a un alfabeto voluto da un imperatore illuminato, molti secoli fa! In sintesi, un luogo che solo superficialmente si può assimilare ai “prossimi“ Cina e Giappone, mentre ha invece formidabili elementi che lo caratterizzano in maniera originale. Scopriamoli insieme.

visita il sito >>

 

© Filippo Zolezzi