Storia Cultura Etnografia

La valle del miracolo

Collana: Schema libero

Autore: Benito Mazzi

ISBN 978-88-8068-482-4

Euro 16,50

Formato: 14 x 22 cm

Pagine: 176

Editore: Priuli & Verlucca Editori

 


 

La valle del miracolo

Benito Mazzi

Priuli & Verlucca Editori

 

la copertina


Nell’aprile del 1494, Re, borgo piemontese di quattro anime sperduto tra le montagne della Valle Vigezzo, ai confini dell’Ossola, fu sconvolto da un evento miracoloso: una dolcissima Madonna col Bambino al seno, affrescata sulla facciata del minuscolo oratorio dedicato a san Maurizio, colpita in fronte dalla sassata di un giovane in preda all’ira, grondò sangue per venti giorni.

Contemporaneamente si verificarono in paese e nei dintorni numerosi altri eventi soprannaturali.

Il sangue fu in parte recuperato ed è tuttora conservato in un reliquiario alle spalle del settecentesco altare che incornicia l’affresco miracoloso, intorno al quale è stato eretto un bel santuario trasformatosi col tempo in una grandiosa basilica.

Il miracolo di Re non solo tolse dall’isolamento quello sperduto agglomerato di case contadine, ma diede un volto nuovo all’intera Valle Vigezzo, che divenne la « valle del miracolo », delle meraviglie, dell’incanto, dei pellegrinaggi, acquisendo visibilità e proseliti in tutto il mondo.

La Madonna di Re è stata nei secoli la panacea a tutti i mali.

L’autore, ricostruisce in queste pagine gli avvenimenti dagli ultimi decenni dal XV secolo ai giorni nostri, seguendo con simpatia e partecipazione le vicende degli umili, che qui non sono anonimi e ai quali non sono mai mancati i segni di aiuto e di protezione della Vergine.

Filippo Zolezzi