Storia Cultura Etnografia

Il vento sulla soglia.

Viaggi tra cronache e storia della valle dei laghi

Collana:

Autore: Alberto Folgheraiter

ISBN 978-888989845-1

Euro 28,00

Formato: 23 x 30 cm

Pagine: 264

Editore: Curcu & Genovese

 

  Home Editoria


 
 

Il vento sulla soglia.

Viaggi tra cronache e storia della valle dei laghi

Alberto Folgheraiter

Curcu & Genovese

 

la copertina

Il vento arriva fin sulla soglia delle abitazioni. E poi scivola via. Tutti i giorni. Al mattino è il Pelèr che spira da nord verso sud, dalla Valle dell’Adige verso il Garda; dalla gola del Limarò lungo il corso terminale dei Sarca. Nella tarda mattinata, ma soprattutto al pomeriggio, è l’Ora del Garda che da sud accarezza i villaggi e la valle verso nord.

Il vento sulla soglia, nuovo libro del giornalista Alberto Folgheraiter e che si avvale delle splendide immagini di Gianni Zotta, è la metafora dei cambiamenti e della conservazione, dello sviluppo e delle involuzioni che la valle dei laghi ha vissuto negli ultimi trent'anni.

Il libro è una sorta di viaggio tra cronaca e storia, in una terra che ha fornito braccia e intelligenze all'emigrazione e che è diventata luogo d'immigrazione; che rischia di trasformarsi in valle-dormitorio e serbatoio di braccia e di menti per la valle dell'Adige; che sa di avere grandi chances per uno sviluppo sostenibile anche nel turismo; che è terra di grandi vini e di... "santi" passiti, di grappe e di lagh

i. Il vento che carezza i tetti delle case, la maggior parte ancor rustiche benché finemente ristrutturate, ha portato nuovi inquilini, nuove idee, ventate di gioventù. Certo, il vento soffia e scivola via per poi tornare come le onde della risacca. Lambisce gli usci delle case, anche se restano chiuse. Entra prorompente dai balconi, là dove le finestre sono spalancate: alla primavera e alle trasformazioni. Si insinua nella memoria degli anziani. Comunque c'è, il vento. Sempre e dovunque, almeno da queste parti.

Filippo Zolezzi