Cartine

Val Venosta-Alpi Venoste. Vinschgau-Otztaler Alpen. 1:50.000

Informazioni per il turismo alpino. Con percorsi per sci e ciclismo. Con dati GPS

Collana: WKS

Autore:

ISBN

Euro 5,76

Formato: 94x76 cm

Pagine: 0

Editore: Freytag & Berndt

 


 

Val Venosta-Alpi Venoste. Vinschgau-Otztaler Alpen. 1:50.000

Informazioni per il turismo alpino. Con percorsi per sci e ciclismo. Con dati GPS

Freytag & Berndt

 

Freytag & Berndt
la copertina
Nessun escursionista o alpinista che si rispetti programma le proprie gite senza un'accurata analisi del percorso con l'aiuto di una o più carte turistiche, le più dettagliate possibili.

L'accuratezza e la bontà di una cartina possono voler significare la buona riuscita di una gita, o persino la sopravvivenza in caso di avverse condizioni meteorologiche. La Freytag & Berndt di Vienna è uno degli istituti cartografici più antichi e produttivi del mondo: le sue carte turistico-alpinistiche coprono in pratica tutto l'arco alpino, sotto forma di cartine per zone montuose e di praticissimi atlanti.

Il titolo analizzato in questa recensione è WKS2, Wander Karten Sudtyrol 2, Carta dell'escursionismo Tirolo 2, e descrive la zona della Val Venosta e delle Alpi Venoste, che vanno dallo Stelvio a ovest, con Solda e Trafoi, il Passo Resia a nord, Sluderno,Laces e Naturno al centro, l'Ortles a sud.

E' il secondo fascicolo di una serie che comprende circa 20 titoli e che sta aumentando di anno in anno.

La scala è di 1:50.000, ma il disegno è perfettamente riportato, con linee nette e pulite e non fa rimpiangere una scala maggiore, tanto il dettaglio è già rigoroso.
Freytag & Berndt
La guida tascabile


Anche in questa carta sono riportati i punti GPS, che permettono così di fare il punto con i lettori che utilizzano questi satelliti e che permettono di conoscere con precisione la propria posizione sulla faccia della terra, con un'approssimazione di alcuni metri, uno strumento di sicurezza che si sta diffondendo e che non tarderà a dare i suoi risultati, in un periodo storico nel quale l'escursionismo sembra vivere un successo mai riscontrato fin ora.

Il tipo di disegno utilizzato dalla Freytag & Berndt si discosta abbastanza da quello utilizzato dalla maggior parte di alcuni altri studi cartografici, che privilegiano la tracciatura delle curve di livello e la descrizione del terreno al tratto, con evidenziazione dei tratti rocciosi che appaiono talvolta grossolani, a scapito della sentieristica e soprattutto utilizzano linee molto marcate e spesse che finiscono per rendere le cartine un po' piene e difficili da leggere. Qui abbiamo un disegno nitidissimo, con curve di livello presenti, ma appena accennate, rilievi e linee descritte in modo leggero e non invasivo, con una nitidezza di disegno veramente rara e difficilmente riscontrabile.
Freytag & Berndt
St. Prokulus a Naturno


I sentieri sono tutti segnati con precisione e numerati, permettendo un accurato controllo del percorso desiderato.

Anche questa carta è corredata da un piccolo, ma completo, fascicolo di informazioni.

In esso troviamo una descrizione riassuntiva della zona descritta, i rifugi, gli alberghi alpini e i ristori con accessi e gite più interessanti, suddivisi per valli e zone montuose, poi, cosa straordinaria, sulle ultime edizioni troviamo le tabelle con i dati GPS. Sull'utilità di tale servizio rimandiamo alla recensione del libro Cartografia e GPS per l'escursionista.

Riassumendo ci troviamo davanti a una collana di cartine turistiche per veri appassionati, dotate di un disegno preciso e di una qualità di stampa straordinaria, a livello delle migliori editrici del settore.

La pulizia del disegno, la correttezza delle descrizioni, l'esattezza dei dati rendono questa collana uno strumento validissimo per l'escursionista evoluto che tiene alla propria incolumità e che con responsabilità non vuole mettere a repentaglio anche la vita degli eventuali soccorritori.

Le carte turistiche della Freytag & Berndt si trovano nelle migliori librerie di tutte le città, o nei centri turistici descritti nell'opera.


Filippo Zolezzi