Narrativa

Il Segno degli Alpini

Collana: L'Impronta degli Alpini

Autore: AA.VV.

ISBN 978-88-89666-26-

Euro 25,00

Formato: 30 x 30 cm

Pagine: 160

Editore: Arterigere

 


 

Il Segno degli Alpini

AA.VV.

Arterigere

 

la copertina

Nel 2006 il Comune di Paluzza indisse un concorso, destinato agli alunni delle scuole elementari e medie, intitolato "Disegna gli Alpini". L'iniziativa, alla quale aderirono in breve tempo i comuni di Arzignano, Cividale e Pellegrino Parmense, riscosse un clamoroso successo, che si materializzò in una raccolta di quasi 500 disegni, forniti da altrettanti studenti delle scuole di quei comuni. Fin da subito parve un peccato che l'episodio restasse circoscritto, sia per la sorprendente bellezza delle opere prodotte, sia per la purezza dei sentimenti che da esse trasparivano.

Il Comitato di Redazione "IPDV - L'Impronta degli Alpini", contagiato dall'entusiasmo degli Alpini dell'8° Reggimento e condividendo lo spirito alla base dell'iniziativa, si è prodigato per racchiudere quei disegni nel miglior "involucro" possibile: nasce così questo libro, intitolato "Il Segno degli Alpini", contenente tutti i disegni che parteciparono al concorso, corredati da una veste grafica originale, e ordinati a seconda del particolare spunto da cui gli studenti presero ispirazione (la Memoria, la Montagna, la Solidarietà...).

Il Comitato ha chiesto aiuto ad un grande poeta, cui i bambini sono particolarmente cari: Roberto Piumini, autore televisivo e scrittore di fama internazionale, convinto della bontà dell'impresa, ha "regalato" un'intera raccolta di poesie, ispirandosi ad alcuni dei disegni.

Anche quest'opera, come tutte quelle della collana "IPDV - L'Impronta degli Alpini", vedrà il ricavato devoluto in beneficenza: in questo caso sarà finanziata l'attività assistenziale, a favore di bambini e giovani disabili, del Centro di riabilitazione "Marija Nasa Nada" (Maria Nostra Speranza) che si trova a Siroki Brijeg - nei pressi di Mostar - in Bosnia Erzegovina, gestito dalla Fondazione Don Carlo Gnocchi - ONLUS.

Filippo Zolezzi