Strumenti e Tecnica

Metereologia

Conoscere e capire il tempo

Collana: Manualistica

Autore: Emanuele Lucchetti

ISBN 978-88-89429-297

Euro 15,90

Formato: 17 x 21 cm

Pagine: 150

Editore: Technopress

 

  Home Editoria


 
 

Metereologia

Conoscere e capire il tempo

Emanuele Lucchetti

Technopress

 

la copertina

Dire che Lucchetti è autore ed editore eclettico ed innovativo oramai non è una novità e non ci piace ripetere ogni volta la stessa vulgata, però è indubitabile che in lui c'è uno spirito di innovazione e di appassionata ricerca raro e degno di lode!

Questa volta dal suo cilindro, apparentemente senza fondo, è uscito questo manuale di meteorologia, uno strumento utile e diremmo necessario per chi si diletta ad andare su per i monti o a camminare su costelli esposti a correnti e a venti.

Naturalmente l'autore piazza la sua zampata di originalità non numerando in modo tradizionale le pagine del libro, ma con numeri relativi alle varie sezioni, le cui principali sono quattro.

Si inizia con le nubi e la loro classificazione e i sistemi frontali, si prosegue con il modo di prevedere il tempo, partendo dagli effetti meteorologici e le precipitazioni, i venti, l'atmosfera, la misura e la previsione, poi vi è la sezione conoscere il tempo, con le misure di sicurezza, il servizio meteorologico i simboli e codici e le stazioni meteo, infine una sezione di meteorologia aeronautica, (nella quale l'autore rivela un'altra sua grande passione: il volo), poi appendici con i glossari e alcuni test.

Il volume è ovviamente corredato da molte immagini che permettono di riconoscere i molti tipi di nubi, sia queste che quelle da satelliti meteorologici e tutte in generale utilizzano lo StocasticPrint, un nuovo metodo brevettato da Technopress per la stampa senza retino classico, quindi molto più diretta e precisa.

L'autore ha fatto un'opera dei livello scientifico, ma con un linguaggio divulgativo, alla portata di tutti e non occorre essere dei previsori per poterne fruire al 100%; pensiamo che la sua lettura non si restringa al personale specializzato e ai membri del Soccorso Alpini, ma si possa e debba applicare a chiunque ama camminare o arrampicare in montagna, sia per sicurezza personale, che per il gusto di sapere cosa si ha davanti con le affascinati nuvole e cosa ci si può aspettare da esse.

Filippo Zolezzi