Strumenti e Tecnica

Gaia e l'ape

Strumenti e percorsi per l'educazione ambientale

Collana: I Manuali

Autore: Cristiana Cortesi, Roberto Travaglini, Domenico Vasapollo, Luciano Vasapollo

ISBN 978-88-95009-06-3

Euro 24,00

Formato: 17 x 23 cm

Pagine: 204

Editore: Natura Avventura

 

  Home Editoria


 
 

Gaia e l'ape

Strumenti e percorsi per l'educazione ambientale

Cristiana Cortesi, Roberto Travaglini, Domenico Vasapollo, Luciano Vasapollo

Natura Avventura

 

la copertina
L'editrice Natura Avventura ci ha presentato diverse opere dedicate a ciaspole e sci di fondo, questa volta entra in un territorio completamente nuovo, ma non per questo meno interessante: l'educazione ambientale rivolta a chi svolge un ruolo educativo con bambini e ragazzi, un lavoro veramente interessante!

L’Educazione Ambientale, che ha il compito di educare allo sviluppo sostenibile, è un progetto culturale, educativo e politico, tendente a realizzare alcuni grandi obiettivi di cambiamento: se è vero che gli ambienti naturali non sono un patrimonio che abbiamo ricevuto dai nostri padri, ma una ricchezza che dobbiamo dare in eredità ai nostri figli, è ancor più vero che la natura non è solo una risorsa dell’umanità (e non certo del capitale), ma anche importante per il suo valore in se.

E’ arrivato quindi il momento di dare una impronta critica all'educazione ambientale, che dia alla teoria e alla pratica di questa la finalità dell'educazione e della coscienza critica ai modelli di sviluppo. Una educazione ambientale soprattutto scevra dell'ipocrisia dello sviluppo sostenibile in un sistema del consumo e del profitto, che diventi invece l'effettiva possibilità di educare al bene comune e collettivo, perché non contraddittoria al reale sviluppo sostenibile, ancor meglio alla Sviluppo Socio-Eco Sostenibile. Capace quindi anche di sviluppare una società che superi il concetto di rapporto opportunistico con la natura, dove non si tratta di preservala per poterla sfruttare meglio e di più, ma capace di vivere in armonia con essa e di utilizzarla quando ne è necessario, quindi una natura non solo come risorsa dell’umanità, ma sopratutto patrimonio dell’umanità quale indicatore della qualità della vita.

Pur pensando che un libro come questo possa essere utile anche a chi per professione fa l'educatore ambientale, non è indirizzato esclusivamente a loro, infatti l'educazione ambientale, oltre ad essere una disciplina molto importante ed utile di per se, è anche uno strumento interessante per l'educazione in generale.

E’ destinato a tutti coloro che svolgono un ruolo educativo, (educatori professionali, insegnanti, animatori e responsabili di associazioni giovanili, genitori, ecc.), sia a chi ha deciso di avere un ruolo educativo e pedagogico nel futuro per motivi professionali come ad esempio gli studenti universitari di alcuni corsi di laurea.

E’ diviso in due parti, la prima teorica su alcuni temi e concetti dell’educazione ambientale, la seconda invece affronta in chiave applicativa con dei veri e propri percorsi di educazione ambientale su alcune tematiche specifiche: acqua, energia, biodiversità, rifiuti, guerra, turismo, paesaggio, tempo.

Il libro è arricchito con molte schede pratiche, grafici, illustrazioni, e fotografie che possono risultare estremamente utili a tutti coloro che vogliono affrontare questi percorsi con i loro ragazzi.

Filippo Zolezzi