Narrativa

Fra le pieghe del tempo

Collana: La betulla

Autore: Bruna Martinelli

ISBN +978-88-8281-261-4

Euro 13,49

Formato: 13 x 21 cm

Pagine: 178

Editore: Dadó Armando

 


 

Fra le pieghe del tempo

imperdibile
di marzo 2010

Bruna Martinelli

Dadó Armando

 

la copertina

Bruna Martinelli, nonostante l'omonimia, non è parente e nemmeno conterranea del nostro amato Mario Martinelli, lui è di Obra vicino a Rovereto in Trentino, lei è di Avegno nel Canton Ticino in Svizzera, però con Mario ha in comune la passione per la narrazione e l'amore per la propria montagna natia.

L'autrice non fa la scrittrice di professione, ma è da sempre contadina, classe1926, scrive per diletto e per soddisfazione personale e il suo stile è diretto e appassionato e in modo singolare ricorda a tratti quello del suo omonimo trentino Mario.

Fra le pieghe del tempo narra storie vere della Vallemaggia, sulle tracce di Anna Gnesa e del grande Plinio Martini anche lui della stessa valle, storie semplici di usanze, di tradizioni popolari, di fatica e di oscuri lavori e poi di personaggi, umili, semplici, ma che hanno lasciato la propria traccia e la storia di vite spesso difficili e segnate dalla fatica.

Sono storie vere che descrivono l'ambiente di un villaggio della Vallemaggia, ma che potrebbero essere successe in qualunque vallata delle nostre montagne; la narratrice racconta le esperienze vissute da ragazza con la consapevolezza della donna matura.

Si narra dei lavori quotidiani, degli animali, di alcuni mestieri, ma si parla pure di odori, colori e sapori della terra. Protagonisti della seconda parte sono i personaggi del grande mosaico che animano il palcoscenico della vita di un paese.

La sua semplicità ci mette ben poche pagine a conquistare il lettore e a renderlo partecipe delle vicende narrate, senza la necessità di ispirarsi ad altri autori per rendersi più interessante o di sparlare di qualcuno per essere alla moda...

Filippo Zolezzi