Narrativa

Tibet addio

Collana: Viaggi, scoperte e tradizioni

Autore: Massimo Di Paola

ISBN 978-88-425-4316-9

Euro 18,00

Formato: 14 x 21 cm

Pagine: 306

Editore: Mursia

 


 

Tibet addio

libro del cuore

Massimo Di Paola

Mursia

 

la copertina

«È il paese dove la natura è più selvaggia, la luce del sole più intensa, l’aria più limpida e frizzante, lo spazio più ampio e gli uomini più buoni.»

Il Tibet, con tutte le sue contraddizioni, le sue meraviglie, le sue zone oscure, visto con gli occhi partecipi e commossi di un chirurgo romano che per sei mesi ha vissuto nel «paese sopra le nuvole» per istruire giovani medici tibetani e cinesi.

Di Paola ci fa vivere emozioni incredibili: lui medico ci mostra a volte scene allucinanti, per noi abituati a un ambiente artificiosamente asettico dove ci si lava le mani con il gel di Amuchina in tram, un igiene inesistente, una sanità altrettanto inesistente che non può lasciare indifferenti.

Altre volte ci introduce in ambienti solari e straordinari che appaiono essere in un tempo sospeso, lontano anni luce dalle nostre realtà così lontane dalla misura d'uomo, ma che ci fanno sembrare pazzi che rincorrono chimere meccaniche e nevrosi artificiali...

Ci sono incontri con personaggi che emanano una luce interiore che a noi oramai sembra essere sconosciuta e perduta per sempre, l'incontro con i nomadi del Tibet accende una luce di umanità che suscita un grande rimpianto per un'umanità che sembriamo aver smarrito e che stentiamo a ritrovare.

Un incarico accettato per «curiosità» che si trasforma con il passare delle settimane in un’esperienza straordinaria tra lama, eremiti, malati, medici tradizionali, cantastorie, bambini sorridenti, commercianti, rigidi funzionari cinesi.

Un diario di viaggio che porta il lettore attraverso altopiani sconfinati, grotte oscure e città millenarie su cui pesa l’incuria: luoghi dove gli stranieri abitualmente non camminano ma in cui sopravvive il fascino di una cultura antichissima e di una medicina naturale che rischiano di scomparire sotto lo sguardo distratto del mondo.

Massimo Di Paola, nato a Roma nel 1948, laureato in Medicina, ha conseguito due specializzazioni chirurgiche. Ha partecipato a iniziative di formazione di chirurghi di Paesi emergenti in Madagascar, Somalia, Gibuti, Eritrea, Tibet, Iraq e Albania, dove è stato anche consulente del ministro della Sanità Kristo Pano nella riorganizzazione del sistema sanitario del Paese. I suoi progetti di qualità e umanizzazione del ricovero ospedaliero hanno vinto numerosi premi.

Filippo Zolezzi