Libri Fotografici

I castelli della Val di Non

Rocche, manieri e ruderi dell'Anaunia

Collana:

Autore: Fiorenzo Degasperi

ISBN 978-88-96737-09-5

Euro 15,00

Formato: 21 x 21 cm

Pagine: 132

Editore: Curcu & Genovese

 


 

I castelli della Val di Non

Rocche, manieri e ruderi dell'Anaunia

Fiorenzo Degasperi

Curcu & Genovese

 

la copertina

La valle di Non o Anaunia, come viene chiamata da Tolomeo nel II secolo d.C. (Anaunion) ricordando gli antichi abitanti della valle, citati nella famosa Tabula Clesiana (quod ad condicionem Anaunorum … pertinet), esposta nel piazzale antistante il Palazzo Assessorile a Cles, è la terra più ricca di castelli dell’intera provincia di Trento.

Il completamento del restauro di Castel Thun, a Vigo di Ton, e la sua apertura al pubblico, sono stati il motivo dell'edizione di questo libro, nel quale sono descritti 17 castelli in sponda sinistra del Noce e 10 in quella destra.

La sponda destra e quella sinistra marcata dal torrente Noce (el Nòs) sono costellate da torri, masti, palazzi signorili e baronali fin dal primo medioevo, segnando profondamente il paesaggio naturale e umano della valle.

Molti di questi eretti sopra castellieri preistorici, della cultura retica e celtica, rimarcando una continuità storica e geografica; altri nati attorno alle arcaiche torri romane che segnavano il sistema viario della valle, mettendo in comunicazione l’area atesina con quella lombarda, i territori del nord – Val Venosta, Val d’Ultimo, Burgraviato – con quelli del mezzogiorno (Banale, Valli Giudicarie e l’area del Garda): la famosa Via Traversara diventata con il tempo Via Imperiale.

Oppure la Via dei Reti/Räthersteig, ardito cammino che scavalca la catena delle Alpi Anauni collegando la valle con la piana dell’Adige.

Filippo Zolezzi