Ambiente e Natura

Antartide terra di frontiera

Uomini e vicende sul sesto continente Diario di un viaggio

Collana: Collana storica illustrata

Autore: Bepi Magrin

ISBN 978-88-85510-87-6

Euro 28,00

Formato: 24 x 22 cm

Pagine: 172

Editore: Nuovi Sentieri

 


 

Antartide terra di frontiera

Uomini e vicende sul sesto continente Diario di un viaggio

Bepi Magrin

Nuovi Sentieri

 

la copertina

Bepi Magrin è autore famoso e anche molto attivo: qui in Alpinia gli abbiamo recensito circa una decina di titoli, tra i quali ricordiamo Il capitano sepolto nei ghiacci, l'eroica e drammatica vicenda del Capitano Arnaldo Berni.

Le sue opere sono in gran parte dedicate alle vicende della guerra bianca, soprattutto nella zona dell'Adamello, ma anche guide dedicate alle Piccole Dolomiti e al Kerle e poi reportage delle sue spedizioni nelle Ande e sui monti di ogni parte del mondo.

Quando diciamo montagne di ogni parte del mondo intendiamo proprio tutte, anche quelle maggiormente difficili da raggiungere e scalare: quelle dell'Antartide, il continente bianco.

Con questo libro Magrin descrive la 10ma spedizione nazionale 1994-95, un'esperienza straordinaria e rara che l'autore descrive con il suo solito stile appassionante e coinvolgente, dal 23 Ottobre 1994 al 25 Febbraio 1995.

L'autore traccia una descrizione del continente bianco, rievoca i personaggi che hanno scritto la storia delle esplorazioni polari: Nansen, il Duca degli Abruzzi, Shackleton, Scott, Amundsen, Peary, Hillary e Fuchs.

Non mancano gli episodi emozionanti, come il ritrovamento di una slitta della sfortunata spedizione di Scott, secondo a giungere al Polo Sud e perito nel ritorno con tutti i suoi compagni e la salita in solitaria di tre cime da parte dell'autore che le ha intitolate: Cima degli Alpini, delle Eclogiti, Gino Soldà e Valdagno.

Filippo Zolezzi