Libri Fotografici

Piccole Dolomiti

Collana:

Autore: Dino Sassi, Andrea Bauce, Roberto Chiej Gamacchio

ISBN 978-88-96045-17-7

Euro 39,00

Formato: 27 x 33 cm

Pagine: 176

Editore: Sassi

 


 

Piccole Dolomiti

Dino Sassi, Andrea Bauce, Roberto Chiej Gamacchio

Sassi

 

la copertina

Dolomiti, patrimonio Mondiale dell'Umanità per l'Unesco, tutti le conoscono e ne sono ammirati, Piccole Dolomiti invece indica un massiccio prealpino, le montagne principali della provincia di Vicenza, che si estende a cavallo di Veneto e Trentino, che a torto è spesso dimenticato e anche sminuito da questo appellativo Piccole, che lo è solo per estensione e altezza, ma non certo per bellezza e fascino, motivo per il quale molti le vorrebbero definire Dolomiti e basta.

Sono i monti che ispirano i libri di Mario Martinelli, anche Obra fa parte di loro, nel versante trentino, che sono descritti da Bepi Magrin e da Carlo Pastorino e persino brevemente da Eugenio Montale.

Questo spettacolare volume fotografico, il primo con tale dovizia di immagini dedicato alle Piccole Dolomiti, estrema propaggine meridionale delle Prealpi venete, rende giustizia alla bellezza e all’imponenza di queste montagne troppo spesso dimenticate a causa delle sorelle maggiori, le ben più note Dolomiti.

Estese su un’area geografica relativamente piccola, divisa tra le province di Verona, Vicenza e Trento, le Piccole Dolomiti presentano una straodinaria varietà e molteplicità di aspetti: vertiginose pareti verticali, profondi canaloni e crepacci, guglie svettanti e acuminate fanno da contrappunto a declivi degradanti verso valle, coperti di prati fioriti e di fitti boschi di conifere.

E così gli autori ci accompagnano in una straordinaria passeggiata attraverso le maestose pareti del Monte Carega, le guglie del Cherle, del Sengio Alto fin nelle profonde gole della Vallarsa, arrivando infine al solitario ed enigmatico eremo di San Colombano, quasi un emblema del silenzio che pervade ovunque queste montagne. Un ricco apparato iconografico, frutto di anni di appostamenti e camminate in montagna da parte degli autori, Dino Sassi e Andrea Bauce, è corredato da testi in italiano e inglese dello scrittore e alpinista Roberto Chiej Gamacchio.

Vi assicuriamo che questo libro merita moltissimo, perchè a meritare sono loro, queste belle e solitarie montagne che fanno da sfondo al festival Tra le rocce e il cielo e che noi di Alpinia abbiamo apprezzato tanto da farne sede del premio Alpinia

Filippo Zolezzi