Storia Cultura Etnografia

Montagna in Musica

Collana: Babelis turris

Autore: Andrea Gherzi

ISBN 978-88-8068-494-7

Euro 49,50

Formato: 22 x 28 cm

Pagine: 288

Editore: Priuli & Verlucca Editori

 


 

Montagna in Musica

libro del cuore

Andrea Gherzi

Priuli & Verlucca Editori

 

la copertina

Montagna in musica ha fatto la parte del leone nei concorsi riservati ai libri di montagna: Cardo d'argento al premio ITAS 2011 a Trento e vincitore della sezione saggistica a Leggimontagna, a Tolmezzo.

La musica precede sicuramente, di molto anche, la passione per l'andare in montagna, però si è legata ad essa molto rapidamente, incontrandosi con essa in piena epoca romantica.

Quest'opera prende in esame le più significative composizioni ispirate alla natura alpestre; i musicisti che ebbero occasione di compiere scalate e gli alpinisti che coltivarono studi musicali; la visione da parte di questi personaggi dei due diversi ambiti nella loro interazione.

Essa è un affascinante viaggio agli albori delle moderne concezioni turistiche, fra musicisti romantici e nuovi alpinisti, ma anche semplici viaggiatori, pittori, filosofi e poeti, tutti attratti dall'emozione dei paesaggi montani.

Il libro è corredato da due CD, contenenti oltre 40 brani per un totale di ascolto di circa due ore, in essi vengono esemplificati i diversi ambiti presi in esame, operando una distinzione tra: il primo CD popolare (o folk) e il secondo CD filone colto (la cosiddetta musica classica o d’autore) all’interno dei quali si è attinto ai repertori più diversi, strumentali e vocali.


Soprattutto la varietà ha guidato la scelta dei soggetti: tra le figure troviamo pastori, cacciatori, alpigiani con la marmotta, sciatori, soldati, laghi alpestri. Ranz e Jodel vengono proposti nella veste originaria e in alcune elaborazioni di cui sono stati oggetto in età moderna.

Molti brani sono inediti, incisi per la prima volta per quest'opera, inoltre la maggior parte di quelli del filone colto sono eseguiti dall'autore stesso.

Filippo Zolezzi