Arrampicata

Moiazza

Roccia tra luce e mistero

Collana: Roccia d'autore

Autore: Stefano Santomaso

ISBN 978-88-97299-04-2

Euro 25,50

Formato: 15 x 21 cm

Pagine: 384

Editore: Idea Montagna

 


 

Moiazza

Roccia tra luce e mistero

Stefano Santomaso

Idea Montagna

 

la copertina

La Moiazza è stata da sempre la montagna simbolo degli alpinisti di Agordo (riuniti perlopiù nel gruppo rocciatori GIR), i quali generazione dopo generazione hanno saputo sempre con modestia e lontano da clamori mediatici, misurare il loro intuito e la loro bravura tracciandovi innumerevoli difficili salite.

Sono descritte accuratamente 163 vie, comprese tra difficoltà da 4 a 9, suddivise in cinque settori: delle Nevère, ramo occidentale, Cantoni di Framont, meridionale, Framont.

L'autore si domanda che senso abbia continuare ad ammassare itinerari a pochi metri l´uno dall´altro o fare a gara per riuscire a tenere l´appiglio più piccolo essendoci già numerosi siti dove si può arrampicare in tutta sicurezza o su alte difficoltà.

Forse il bisogno primario dell´essere umano in questo particolare ambiente è quello di vivere un´avventura al di fuori della solita quotidianità. In un mondo dove tutto è programmato e scandito, dove quasi nulla è lasciato al caso, la montagna può essere per molti un rifugio dove assaporare il gusto dell´avventura, immergendosi in spazi ancora selvaggi, spingendosi magari verso l´ignoto o ascoltando la cosa più straordinaria dei monti e cioè il silenzio.

Sarebbe senz´altro più saggio apprezzare e vivere le "terre alte" lasciandole come la natura in milioni di anni le ha formate e modellate, perchè l´unica vera valorizzazione dei monti passa per la salvaguardia e il rispetto dell´ambiente al suo stato più naturale.

Quello che ne è uscito non è la solita guida di arrampicata che solitamente propone ascensioni ben attrezzate e preconfezionate per il grande pubblico che evidenzia il "meglio del meglio" (o il "meglio del peggio"), bensì una raccolta di itinerari dove il primo criterio di scelta è stato il valore alpinistico delle salite, dove nulla si deve dare per scontato e dove bisogna ancora conquistarsi la vetta con fatica, intuito ed esperienza. Perchè questa, al di là delle mode che passano, è l´unica e vera essenza dell´alpinismo.

Filippo Zolezzi