Rifugi

Rifugi alpini, bivacchi e itinerari scelti in Alta Valtellina

Bormiese, Val di Fraele, Parco dello Stelvio, Val Viola, Valli Grosine, Aprica

Collana:

Autore: Giovanni Peretti

ISBN

Euro 6,00

Formato: 11,5x16,5 cm

Pagine: 192

Editore:

 


 

Rifugi alpini, bivacchi e itinerari scelti in Alta Valtellina

Bormiese, Val di Fraele, Parco dello Stelvio, Val Viola, Valli Grosine, Aprica

Giovanni Peretti

 

Alpinia
la copertina
L'Alta Valtellina è una delle zone alpine più affascinanti del nostro arco alpino: sono valli conosciutissime ma a volte da scoprire, con ghiacciai, vette elevate e boschi incantevoli, laghetti ameni e cascate emozionanti, animali selvatici leggiadri e fiori stupendi, gite per ogni tipo di escursionista e alpinista e poi... una gastronomia ricca e succulenta!
Questa guida ha visto la luce già da qualche anno; visto il successo é sempre rinnovata e costituisce uno strumento valido e fose indispensabile per chi voglia godere delle bellezze incantevoli di queste zone.
L'intenzione dell'autore viene espressa dalle parole che introducono il libro: "...una raccolta di notizie, di immagini e di informazioni su valli e montagne dell'Alta Valtellina.
Per usufruirne e goderne al meglio, per approfondirne i vari aspetti e apprezzarle, per chi vuole conoscerle e per chi crede di conoscerle già, ma , soprattutto, per amarle e rispettarle, cercando di lasciarle così come sono anche per chi viene dopo.
Con l'augurio, per esse, che vengano frequentate sempre di più e sempre più da persone intelligentemente preparate".
Con questi obbiettivi l'autore Giovanni Peretti , esperto di glaciologia e di valanghe e Responsabile del Centro Nivo-Meteorologico dell'ARPA Lombardia di Bormio, ha scritto questo volume che è seguito da un secondo che abbraccia le zone della Valfurva, Ortles-Cevedale e Parco Nazionale dello Stelvio.
Alpinia
La "Pirla" di Eita, una delle più belle cascate della Valtellina.


Filo conduttore di quest'opera sono i rifugi e i bivacchi, tradizionali mete per tutti gli appassionati di montagna, sia per gli esperti , come punto di riposo e base di partenza per le ascensioni e i trekking più impegnativi, sia per i meno esperti che trovano in essi delle mete di arrivo interessanti e affascinanti.
Ma un ulteriore interesse che suscita questa guida è dato dal fatto che ai Rifugi sono concatenati degli itinerari consigliati, per la maggior parte di tipo escursionistico e alla portata di qualunque camminatore mediamente allenato ed esperto, senza tralasciare alcune ascensioni di grado alpinistico, sempre comunque alla portata della maggioranza di appassionati.

Nella guida sono descritte caratteristiche, informazioni utili e itinerari di accesso, notizie storiche, naturalistiche, ambientali e di cultura alpina di queste bellissime valli, con la descrizione di 22 rifugi alpini e bivacchi e 21 escursioni ed escursioni scelte, con abbondanza di foto e cartine a colori e d'epoca in bianco e nero.




Filippo Zolezzi