Libri Fotografici

Walter Bonatti. Una vita libera

Immagini, oggetti e memorie

Collana: Illustrati

Autore: Rossana Podestà

ISBN 978-88-17-05692-2

Euro 39,00

Formato: 24 x 28 cm

Pagine: 344

Editore: Rizzoli RCS Libri

 


 

Walter Bonatti. Una vita libera

imperdibile
di dicembre 2012

Immagini, oggetti e memorie

Rossana Podestà

Rizzoli RCS Libri

 

la copertina

Walter Bonatti, un nome, un uomo, un personaggio di cui tanto si è parlato, qualche volta anche troppo, e di cui ancora tanto si parlerà, montagne di libri dedicati a lui e alle sue imprese, libri usciti con lui ancora in vita e anche dopo la sua morte e non tutti ugualmente riusciti o sinceri.

In termine giornalistico lo scritto che esalta un defunto viene chiamato, in gergo, coccodrillo e non abbiamo bisogno di cercarne la ragione, vista che si appare evidente l'abbinamento con un animale non propriamente esaltante... scrivere un'opera postuma può sapere di esaltazione pro vendite, oppure di attacco postumo, senza possibilità di replica, quindi operazioni spesso poco riuscite o sincere.

Quest'opera, invece, è scritta da una delle poche persone, forse l'unica, che ne aveva pieno titolo: Rossana Podestà, la compagna degli ultimi 30 anni della vita del grande Walter.

E' un libro molto bello, sia per gli scritti tratti dai diari e dagli articolo di Bonatti, dalle sue splendide e strabilianti fotografie, originate nei suoi leggendari reportage, ma soprattutto per la descrizione che l'autrice fa del suo uomo.

Possiamo dire che più che un libro, Walter Bonatti. Una vita libera ci sembra una lunga e unica lettera d'amore, scritta al proprio uomo con tutto ciò che può riuscire ad esprimere un cuore gelato dal dolore della perdita, ma animato da un amore che non avrà mai fine.

Probabilmente nessuna persona ha avuto la possibilità di conoscere ed entrare nella sua anima al pari dell'autrice, compagna per quasi la metà della sua vita e vicina a lui fino all'ultimo istante.

Questa non è una semplice, se pur ottima biografia, ma un grande saluto e un pensiero di addio alla natura umana di Bonatti, ma la promessa di un legame che non avrà mai fine...

Filippo Zolezzi