Narrativa

Confessioni ultime

Collana: Reverse

Autore: Mauro Corona

ISBN 978-88-6190-426-6

Euro 13,90

Formato: 13 x 20 cm

Pagine: 128

Editore: Chiarelettere

 


 

Confessioni ultime

libro del cuore

Mauro Corona

Chiarelettere

 

stripslashes(
la copertina

Il titolo è un pò preoccupante: forse che con questo piccolo libro il nostro Mauro Corona voglia dire addio e prendere commiato dai lettori, dalla grande tribù che lo adora?

Sembrerebbe di sì, dal titolo e da certe frasi nell'opera, ma pensiamo di poter tranquillizzare tutti coloro che già sono con il fazzoletto in mano, perchè a questa dichiarazione del nostro grande amico non ci crediamo neanche un pò: Mauro ha bisogno di scrivere, come di respirare, di scolpire il legno, di vagare nel bosco e a noi fa molto piacere avere i suoi libri da leggere!

In quest'opera l'autore si confessa, si mostra senza veli ne orpelli, ci racconta la sua storia, molte cose le sapevamo già, ce le aveva raccontate in altri suoi libri, ma qui c'è una vera e propria confessione, una narrazione diretta, un film della sua vita.

E nel libro il film c'è sul serio...: troviamo un DVD con un film di Giorgio Fornoni, che ritrae Mauro negli ambienti in cui vive: egli ci porta con lui nel suo studio di scultore e di scrittore, lungo le vie abbandonate di Erto, sulle rocce di casa sua, nei suoi boschi e lì si descrive come nel libro.

Sappiamo che lui ha rinnegato questo film e che non lo ama particolarmente, non siamo d'accordo con lui, perchè la sua immagine che ne esce è bella, chiara e non ne viene fuori un ritratto fasullo o artefatto, ma lui è fatto così....

Molti concetti espressi nel libro li conoscevamo già, ma leggerli tutti insieme rendono bene l'idea di chi sia oggi Mauro Corona, se proprio si vuol cercare una critica, potremmo dire che le citazioni, peraltro tutte pertinenti, forse potevano essere un pochino meno numerose, ma il libro non ne perde minimamente.

Ci auguriamo, sinceramente, però che queste confessioni dell'autore non siano ultime, ma almeno penultime, Mauro scrivi ancora dai...
)

Filippo Zolezzi