Ambiente e Natura

Gli anfibi e i rettili delle Alpi

Collana: Natura e ambiente

Autore: Stefano BOVERO, Laura CANALIS, Stefano CROSETTO

ISBN 978-88-7904-142-3

Euro 15,00

Formato: 14 x 22 cm

Pagine: 160

Editore: Blu Edizioni

 


 

Gli anfibi e i rettili delle Alpi

Stefano BOVERO, Laura CANALIS, Stefano CROSETTO

Blu Edizioni

 

la copertina

Sono moltissimi i libri dedicati alla fauna e alla flora delle Alpi, in questa stessa collana Natura e ambiente della Blu edizioni ne troviamo alcuni come Gli uccelli delle Alpi, I mammiferi delle Alpi, Le farfalle delle AlpiLe farfalle e vari dedicati ai fiori, certamente coraggiosa appare la scelta di pubblicare uno dedicato agli anfibi e ai rettili, che seppur di grande interesse naturalistico, non risvegliano sentimenti di comune ammirazione, immaginate la differenza tra il trovarsi davanti alla leggiadria di un capriolo o alla pericolosa sinuosità di una vipera, alla maestosità dell'Aquila o al goffo rospo...

Gli anfibi e i rettili sono tra le specie più elusive e difficili da osservare tra quelle che popolano la catena delle Alpi: nei loro confronti l'uomo ha sempre avuto un atteggiamento ambivalente, in bilico tra paura e fascinazione.

Questa guida si propone come un valido strumento per andare alla scoperta di un mondo animale sorprendente e misterioso e per comprendere i diversi problemi che sempre più spesso compromettono la sopravvivenza di molte specie che ne fanno parte.

Il volume, rivolto ad appassionati ed escursionisti, descrive le 41 specie di anfibi e rettili osservabili sull'intero arco alpino. Con taglio divulgativo – ma aggiornato e rigoroso dal punto di vista scientifico – la guida fornisce al lettore gli elementi fondamentali per identificare in modo corretto non solo gli esemplari adulti, ma anche le larve, le uova e gli animali negli stadi giovanili.

Grazie al vasto apparato iconografico (oltre 250 foto realizzate da professionisti di diversi Paesi europei), per ogni specie sono illustrati gli aspetti particolari del comportamento e della biologia, gli habitat tipici, gli stadi larvali e giovanili, le diverse sottospecie. Cartine e grafici inquadrano la distribuzione geografica e altimetrica, le preferenze ambientali e i periodi in cui è possibile l'osservazione diretta, corredando ogni scheda di informazioni utili per chiunque voglia saperne di più sugli anfibi e i rettili delle nostre montagne.



))

Filippo Zolezzi