Libri Fotografici

Terra in montanis

Collana: Montagna e Territorio

Autore: Ceolan Albert

ISBN 978-88-96737-85-9

Euro 45,00

Formato: 31 x 24 cm

Pagine: 656

Editore: Curcu & Genovese

 


 

Terra in montanis

Ceolan Albert

Curcu & Genovese

 

la copertina

Per secoli il Tirolo è stato un po’ il cuore dell’Europa, poi è stato diviso dalla storia, ma questa terra ha continuato a trovare irresistibili punti d’incontro: l’orgoglio della gente, l’amore per la natura, la difesa dell’ambiente, una vita semplice da proteggere.

Sono questi gli aspetti di questa bellissima “terra tra i monti “ che ho voluto rappresentare in questo volume fotografico affinché si realizzi il sogno di molti: quello di stare in un paese senza confini, dove ciascuno possa vivere le proprie radici e le proprie convinzioni a fianco dell’altro senza turbare l’altrui libertà ed essere turbato nella propria.

Questo libro, veramente monumentale, è un viaggio per immagini, scandito dalle stagioni; racconta i poliedrici “paesaggi umani” che si possono incontrare in quella che nel Medioevo veniva genericamente indicata come “terra in montanis”, cioè la “terra fra i monti”.

Quale risultato di un lungo percorso di preparazione e collaborazione, nel 2011 i tre territori del Tirolo, Alto Adige e Trentino si sono uniti in un Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale.

Essi si riconoscono non solo in radici storiche comuni ma anche in una comune vocazione: quella di essere un ponte fra lingue, tradizioni, costumi di popoli che, pur nella loro diversità, hanno convissuto e convivono in reciproco arricchimento.

Nulla di meglio dello scatto fotografico di un grande professionista per rendere tangibili tali ricchezze e diversità; l’occhio di chi sfoglia questo libro scorre dalla superba maestosità dei ghiacciai alpini alla dolcezza mediterranea del Lago di Garda, dai selvaggi ambienti boschivi alle ordinate e regolate coltivazioni del fondovalle, dalla solitudine dei masi d’alta montagna alla frenesia quasi “metropolitana” delle città capoluogo.

Le costruzioni storiche e le tradizioni artistiche ci sorprendono per l’alternarsi a breve distanza di stili nordici e di stili che richiamano il Sud. La modalità di espressione dei riti, delle usanze e della devozione religiosa viene colta e confrontata nelle diverse forme e nei diversi stati d’animo che assume nelle varie comunità pur radicandosi in un comune sentimento popolare tipico delle popolazioni alpine.

Filippo Zolezzi