Strumenti e Tecnica

Escursionismo e Alpinismo

Collana: Manuali della montagna

Autore: Dieter Seibert

ISBN

Euro 14,90

Formato: 15x22 cm

Pagine: 244

Editore: Bergverlag Rother

 

  Home Editoria


 
 

Escursionismo e Alpinismo

Dieter Seibert

Bergverlag Rother

 

Bergverlag Rother
la copertina
Le recensioni di libri di montagna riguardano spesso guide che descrivono e insegnano itinerari, racconti e volumi di storia alpinistica, tradizioni e altri argomenti, ma pochi sono i libri dedicati interamente alle tecniche escursionistiche e alpinistiche.

Piace leggere una bella relazione di gita o l'emozionante racconto della conquista di una vetta inviolata, ma purtroppo, alzi la mano chi non é d'accordo, spesso consideriamo una perdita di tempo ascoltare chi ci consiglia per una migliore riuscita della nostre gite..., un po' come quando si compra un software nuovo per il PC e non si apre nemmeno il manuale di uso e riferimento, preferendo procedere a ciechi tentativi, con errori e spesso anche perdendo la voglia di usare quel programma, ma in montagna molte volte in gioco c'é la vita stessa!

Escursionismo e Alpinismo non é una pesante enciclopedia della montagna, uno di quei tomi che fanno passare la voglia di leggere giá alla seconda pagina, essa é un'agile pubblicazione, semplice e schematica, che vuole aiutare sia il principiante alle prime esperienze, sia l'esperto che si accinge in ben piú impegnative imprese, lo consiglierá per evitare spiacevoli esperienze sconosciute, offre anche consigli preziosi ai cosiddetti esperti.

La Casa Editrice Alpina Rother di Monaco di Baviera ci propone questo libro assai interessante, che sará la gioia di moltissimi appassionati, uno strumento prezioso e rigoroso, come tutte le pubblicazioni di questa Editrice, conosciamo bene oramai "Le Rosse della Rother" per la loro praticitá e comoditá d'uso, oltre che per l'interesse degli itinerari proposti.
Bergverlag Rother
Un modo corretto di discendere é la base per un buon ritorno a valle!


Il libro é semplice nella sua articolazione, corredato da fotografie molto esplicative e da schemi di esempio, questa dote di completa semplicitá lo rende interessante, perché i trattati, pur completi, annoiano presto...

L'autore Dieter Seibert riesce a far capire che la montagna deve essere compresa e imparata: essa non é n´ la bieca assassina dei cronisti dei lunedí d'estate, né la compagna innocua e naturale di ogni gitante.

Il libro inizia con i presupposti dell'andare per monti: l'equipaggiamento, i cibi e le bevande, le capacitá fisiche, il piacere e il buonsenso (parola spesso dimenticata nel nostro immaginario...), la programmazione e lo svolgimento dell'escursione, gli infortuni e i salvataggi, gli amici e compagni di avventura, i bambini, i rifugi e gli impianti di risalita.

Si passa poi al terreno, con i sentieri, le vie ferrate, l'erbe, i detriti, la roccia, i nevai, il ghiacciaio e le relative tecniche su come affrontare ogni ambiente.

Un importante capitolo é dedicato ai pericoli alpini: le frane, i sassi, le cadute, la nebbia, i temporali, la neve e il ghiaccio, gli smarrimenti e ancora il buonsenso.
Si passa poi alla parte relativa all'orientamento, con la lettura della carta, l'uso di bussola e altimetro, il calcolo dei tempi, la nebbia, l'utilizzo di guide e riviste specializzate.
Bergverlag Rother
Una salita su ferrata che richiede giá un minimo di tecnica (ma i caschi dove sono?)


Com'é ovvio aspettarsi da un tale libro, una sezione fondamentale é riservata al tempo atmosferico, alla sua evoluzione, alla minima capacitá di saper fare una previsione a breve termine osservando i segni inequivocabili della natura intorno a noi, le nuvole, i temporali, le regole del meteo.

Vi é poi una breve descrizione delle Alpi, con la loro struttura morfologica, cenni geologici, descrizione dei fiori, muti compagni di tante escursioni e i ghiacciai, tanto belli da vedere, quanto insidiosi da attraversare.

Il libro propone infine, a titolo di esempio, 80 itinerari, suddivisi per difficoltá che vanno dal principiante assoluto, all'esperto, che comprendono un po' tutto l'arco alpino, una specie di scuola di alpinismo ed escursionismo.

Questo é un libro che ci sentiamo di consigliare a tutti gli appassionati, specialmente a chi é alle prime armi, unendoci all'autore nel raccomandare l'umiltá: le soddisfazioni maggiori non si ottengono con presunzione e superbia, ma nella semplicitá, sapendo anche rinunciare a una gita quando le proprie capacitá non sono sufficienti all'azione intrapresa, nel sapersi adeguare a chi ci accompagna e non regge il passo..., il contrario di certi agghiaccianti resoconti di spedizioni Himalayane, ma le conclusioni le conosciamo bene, purtroppo...

Filippo Zolezzi