Libri Fotografici

Guardo Sondrio e le sue valli

Sensazioni in Valtellina e Valchiavenna

Collana:

Autore: Giorgio Soavi

ISBN

Euro

Formato: 26 x 30 cm cm

Pagine: 196

Editore: BPS Banca Popolare di Sondrio

 


 

Guardo Sondrio e le sue valli

introvabile

Sensazioni in Valtellina e Valchiavenna

Giorgio Soavi

BPS Banca Popolare di Sondrio

 

la copertina
Le occasioni per stampare libri interessanti e belli sono svariate e persino singolari..., come questo Guardo Sondrio e le sue valli, pubblicato dalla Banca Popolare di Sondrio in occasione del centotrentesimo della fondazione.

Questo libro non è purtroppo in vendita nelle librerie, ma è un'edizione gratuita - riservata a soci-clienti della banca, ma che con qualche insistenza e una buona dose di fortuna puü magari capitare di ricevere, è necessario fare una visita all'interessante sito che segnaliamo.

Il sito della Banca Popolare di Sondrio ha una ricca sezione culturale dedicata a Sondrio e alle sue valli e nella quale è possibile consultare in linea molto interessanti pubblicazione della banca stessa.

Magari potrà anche nascere il desiderio di aprire una relazione con essa e così divenire destinatari dei libri stupendi che la Banca Popolare di Sondrio periodicamente stampa.

L'autore Giorgio Soavi è poeta e da poeta descrive la propria terra, partendo dalle emozioni dell'infanzia:
"... ho girato fin da bambino intorno a quel "capoluogo di provincia" che è Sondrio, come lo definisce piuttosto freddamente la Guida del Touring Club Italiano. Ma non basterebbe aggiungere che quel capoluogo è circondato da valli e paesaggi di grande splendore?"

I poetici testi di Soavi sono accompagnati e circondati da uno scenario fotografico veramente di eccezione, come di eccezione sono i fotografi impegnati nella realizzazione di quest'opera: Roberto Bogialli, Elio Della Ferrera, Mario Lanfranchi, Riccardo Marchini, Luca Merisio, Livio Piatta, Federico Raiser, Gianfranco Scieghi, Massimo Tognolini.

La mungitura delle capre in alpeggio
Senza fare classifiche di notorietà, il nostro lettore si accorgerà immediatamente che tra i citati fotografi ve ne sono alcuni tra i più quotati nel settore della fotografia di montagna.

Sondrio e soprattutto le sue valli sono percorse e descritte dagli obiettivi fotografici in tutti i loro particolari, anche i più minuti e nascosti.

Ecco scorrere le immagini della natura bellissima in tutte le sue stagioni, i dolci verdi primaverili, l'estate tai toni forti, l'autunno con i caldi colori, il gelido inverno ammantato di candida neve.

La natura con i suoi timidi fiori, gli alberi maestosi, i laghi, occhi dei monti e i monti, maestosi e tranquilli nella loro immobilità secolare, i timidi animali selvatici.




Orobie valtellinesi: Valle del Bitto di Albaredo
Poi la campagna antropizzata, con i campi coltivati, i frutteti, gli orti, le case con la loro semplice ma nobile architettura rurale, i luoghi di culto e di potere.

Non vengono dimenticati i divertimenti, lo sport invernale, con le immagini delle multicolori funivie, i clubs sportivi dello Stelvio e le piste da sci.

Le foto, quasi tutte a doppia pagina intera colpiscono nella loro espressività e nella capacità di impatto emotivo: le imponenti montagne innnevate, i fiori stupendi nei loro multicolori abiti, la semplice imponenza degli animali al pascolo...

Questo libro fa venire la voglia di visitare questo "capoluogo di provincia" e le sue vallate di montagna tanto belle e interessanti e, magari, se le condizioni offerte sono interessanti e competitive, di aprire un conto corrente con la Banca, che tra l'altro è all'avanguardia del trading tramite internet

Filippo Zolezzi