Libri Fotografici

Montagne di Vallecamonica

Paesaggi-Natura-Itinerari

Collana:

Autore: Diego Comensoli

ISBN

Euro 32,00

Formato: 22 x 31 cm cm

Pagine: 236

Editore: Ferrari

 


 

Montagne di Vallecamonica

Paesaggi-Natura-Itinerari

Diego Comensoli

Ferrari

 

la copertina
Il livello dei libri fotografici é oramai da qualche anno di livello molto alto e continuamente appaiono libri molto belli e accattivanti; Montagne di Vallecamonica fa parte di questa categoria di libri che meritano tutta la nostra ammirazione!

L'autore Diego Comensoli descrive con la penna e la macchina fotografica la propria valle natia e ancora oggi sua dimora, con un album speciale, nel quale si alternano immagine stupende a testi ragionati e molto ben descrittivi delle caratteristiche di questa valle alpina e delle escursioni possibili.

la Vallecamonica si estende per circa 90 chilometri, dal massiccio dell'Adamello, con i suoi 2539 metri di altezza, alle rive del lago di Iseo, originata dai ghiacciai piú estesi d'Europa, incisa dal fiume Oglio per tutta la sua lunghezza, essa é una delle valli piú lunghe d'Italia, in un susseguirsi assai vario di paesaggi.

Il sottotitolo ci dice: Paesaggi-Natura-Itinerari infatti quest'opera ha diverse facce con le quali Comensoli ci dona un ritratto completo della "sua" Vallecamonica.


Vione: larici e Orobie sullo sfondo
L'opera appare divisa in due grandi regioni vallive: il gruppo dell­Adamello (versante sinistro della Valle da Ponte di Legno a Breno) e le Prealpi Camune Orientali, distinguendo poi queste ultime in Ortles - Cevedale Camuno ( versante destro da Ponte a Edolo, proseguendo verso Aprica lungo il versante sinistro della Valle di Corteno) e Alpi e Prealpi Orobiche Camune (versante destro della Valle di Corteno e versante destro della Valle Camonica fino al lago d'­Iseo).

L'autore ha curato molto profondamente l'aspetto naturalistico della Valle: piante, animali, geologia, geografia, glaciologia, nessun aspetto scientifico resta tralasciato, in tal modo il lettore potrá conoscere in modo non superficiale gli aspetti della natura di questa regione.




Pulsatilla alpina gialla pascoli di Campello di Nazio
La parte dedicata ai paesaggi comprende fotografie di rara bellezza: si va dalle vette circondate da candidi ghiacciai, alle verdeggianti foreste e agli ameni alpeggi, ai timidi animali, tutto sotto il sapiente obbiettivo dell'autore, che riesce a descrivere appassionatamente lea propria vale, con tocchi magistrali e poetici.

Infine la terza voce, quella degli itinerari, che é il naturale complemento dell'opera, ma non ne costituisce l'elemento di base, una serie di proposte e di suggerimenti che serviranno per poter conoscere "sul campo" questa bella Valle; si tratta di descrizioni molto precise e ben utilizzabili dall'escursionista, certo che il libro non ha il formato da zaino, ma servirá bene per pianificare le gite a tavolino, iniziare a desiderare di andare in qualche posto, prepararle con coscienza e conspevolezza di stare per visitare qualcosa di bello.

In conclusione Montagne di Vallecamonica é un libro molto bello e interessante, che non puó mancare agli appassionati di questa porzione di Alpi, infine segnaliamo un particolare piacevole: il prezzo, per espressa volontá dell'Autore, é molto contenuto in rapporto alla tipologia dell'opera.

Filippo Zolezzi