Libri Fotografici

Pollino

Viaggio interiore in una realtá irreale: la wilderness del Pollino

Collana:

Autore: Giorgio Braschi

ISBN

Euro 48,00

Formato: 25x30 cm cm

Pagine: 256

Editore: Edizioni Pugliesi

 


 

Pollino

Viaggio interiore in una realtá irreale: la wilderness del Pollino

Giorgio Braschi

Edizioni Pugliesi

 

la copertina
Quando si parla di montagne il pensiero vola subito alle Alpi, al Nepal e al Tibet, magari alle Ande, ma poco spesso si spinge agli stupendi massicci dell'Appennino, che pure sono molto belli e pieni di fascino, come all'estremo lembo dell'Italia troviamo il Pollino, che ci viene svelato in modo quasi magico e arcano in questo libro straordinario.

Pollino straordinario lo é per diversi fattori: il formato imponente, le foto stupende, risultato dalla selezione tra di migliaia di scatti, i testi sognanti dell'autore Giorgio Braschi, uno tra i pochi che ha avuto il coraggio di abbandonare la vita caotica del nostro tempo per immergersi nel suo sogno, per renderlo realtá e con questo libro ce ne rende partecipi.

Braschi ha lasciato il nord, dopo essere anche vissuto un po di tempo a Bormio, ed é tornato ai luoghi originari, ha iniziato a ripercorrere quei sentieri che lo avevano conosciuto bambino, ha desiderato di fare quello che sentiva in lui, diventando cosí guida del Parco del Pollino, ma soprattutto sognatore...


Vetta del Pollino verso ponente
Braschi prende il lettore per mano, é una guida ci si puó fidare, e lo porta come uno sciamano negli spazi del sogno e il Viaggio irreale ha inizio, senza nemmeno doversi spostare dalla propria poltrona di casa, ma solamente sfiorando con gli occhi le stupende foto e lasciandosi cullare dalle parole dell'autore.

Le immagini si susseguono, stupende, drammatiche, selvagge, dolci, liberando sensazioni differenti e sempre sinceramente forti, le riflessioni che le accompagnano sono canti di amore per il proprio territorio cosí amato e venerato dall'autore.



Le Tre Sentinelle della Grande Porta del Pollino
Vi vogliamo anticipare alcuni periodi delle pagine iniziali, dai quali potrete comprendere lo spirito del libro...

"In questo libro, amico lettore, ti accompagnerò nel mondo favoloso e selvaggio dei luoghi naturali del Pollino.
Il nostro sarà un viaggio attraverso paesaggi reali e irreali al tempo stesso, visti con occhi che non si fermano all'apparenza delle cose.
Scorrerà sotto il tuo sguardo un Pollino soggettivo, ai confini dell'immaginario, ma non per questo illusorio, anche se tale appare al confronto col quotidiano mondo corrente.
Vagheremo senza meta alla luce arcana di albe e tramonti tra foreste pulsanti di vita e vette accarezzate dal vento, scoprendo in silenzio e con riverente rispetto le dimensioni sconosciute e fiabesche che puoi percepire quando l'io si armonizza con la realtà circostante."




Versante settentrionale della Timpa di San Lorenzo

Dimensioni magiche e indistinte in cui avverti il mistero della vita e delle cose, dimensioni ormai dimenticate ma essenziali alla nascita del nuovo rapporto Uomo-Natura oggi più che mai necessario alla continuità della Vita sul nostro pianeta quel rapporto di mutua simbiosi basato sull'accorto e affettuoso utilizzo - mai più sfruttamento - di una Natura intesa come Madre e Sorella, bisognosa di premurose attenzioni.
Osservando queste montagne con gli occhi del cuore vivremo attimi fugaci e straordinari di suprema armonia col Creato, circondati dall'intatta bellezza di ambienti naturali solenni e misteriosi altrove ormai scomparsi per sempre.
E percorrendo sentieri interiori sospesi tra sogno e realtà, andremo insieme, amico mio, alla scoperta dell'anima del Pollino."

Filippo Zolezzi