Libri Fotografici


I monti e il cielo


Itinerario paesaggistico fra Civetta e Marmolada

Collana:

Autore: Bepi Pellegrinon

ISBN

Euro 38,00

Formato: 29 x 30 cm cm

Pagine: 112

Editore: Nuovi Sentieri

 


 


I monti e il cielo


Itinerario paesaggistico fra Civetta e Marmolada

Bepi Pellegrinon

Nuovi Sentieri

 

la copertina
Bepi Pellegrinon non é un editore di montagna come molti altri, é in primis un grande alpinista, poi é un ottimo scrittore, non ultimo é una sorta di memoria storica per la zona alpina dei Monti Pallidi, uno dei maggiori conoscitori ed esperti di questa stupende montagne.

Pellegrinon ha dato vita a una piccola Casa Editrice, piccola nelle dimensioni ma non certo nei contenuti. Infatti i libri della Nuovi Sentieri sono tutti ad elevato contenuto culturale e filologico sulle Dolomiti e troviamo tra gli autori molti tra i migliori scrittori di montagna e non solo di montagna...

Il volume che stiamo presentando trae spunto dalla mostra di Caprile nell'Agosto 2004, nella quale sono stati esposte bellissime opere dedicate alla zona compresa tra Civetta e Marmolada, in un'epoca compresa tra l'inizio dell'800 ai nostri giorni.

Teodor Blatterbauer, Il Monte Civetta 1852




Il volume si compone di una prima parte letteraria che comprende testi di Bepi Pellegrinon, Mario Rigoni Stern, Domenico Rudatis, Giovanni Comisso, Curzio Malaparte e Vittorio Sgarbi.

Segue una seconda parte dedicata al repertorio degli artisti, che é stata curata da Bepi Pellegrinon e da Loris Santomaso, nella quale vengono riprodotte le piú significative e belle opere esposte alla mostra di Caprile: Blatterbauer, Ender, Simony, Compton, Buzzanca, Dal Bo, Jan, Rudatis, Lenhart, Erler, Buzzati e molti altri e un omaggio particolare a Giovanni Barbisan


J.Franz Lenhart, Marmolada invernale 1940




Vi é una sezione finale dedicata ai contemporanei, con opere tra cui di Bellé Bohnel, Crespan, De Vecchi, Magalotti, Murer, Rizzardini, Scapa, Simion.

Pellegrinon ci offre un modo originale per conoscere questa bellissima zona dolomitica, ben differente dalle comuni guide turistiche, ma attraverso l'occhio e il pennello di molti artisti sensibili e particolarmente amanti di Civetta e Marmolada.

Naturalmente il libro appare molto interessante anche per chi non é particolarmente pratico di montagna, ma desidera approfondire la conoscenza di questa branca della pittura, dedicata al vedutismo alpino, delle Dolomiti in particolare in questo caso.

Filippo Zolezzi