Escursioni e Passeggiate

Alte Vie del Sudtirolo

Volume illustrato con 80 escursioni

Collana: Guide alpinistiche / turistiche

Autore: Hanspaul Menara

ISBN

Euro 24,00

Formato: 18 x 20 cm cm

Pagine: 216

Editore: Athesia Verlag

 

  Home Editoria


 
 

Alte Vie del Sudtirolo

Volume illustrato con 80 escursioni

Hanspaul Menara

Athesia Verlag

 

la copertina
Il desiderio di ogni escursionista é quello di poter avere un percorso panoramico, che attraversi luoghi pittoreschi, che non abbia troppi saliscendi e che sia di abbastanza facile accesso, magari da fare in giornata.

Un percorso con tali caratteristiche spesso prende il nome generico di "Alta via", dallo svolgimento abbastanza pianeggiante, a quote elevate, collegando alpeggi e rifugi, attraversando valloni e passi.

Le alte vie sono praticamente nate nel Sudtirolo, (nome geografico esatto della regione alla quale è stato dato quello politico di Alto Adige), riprendendo antichi sentieri di pastori, vie di comunicazione intervallive, oppure tracciate semplicemente per il gusto della camminata in montagna, in luoghi spesso maestosi e incantevoli, si pensi a quella che gira intorno alle Tre Cime di Lavaredo... e questa regione ne é particolarmente ricca: sono sentieri che attraversano prati alpini fioriti, lambiscono stupendi laghetti alpini, percorrono aeree creste panoramiche, aprendo la vista a scenari montani che lasciano spesso senza fiato.




Sassopiatto, sentiero Friedrich August


La casa editrice ATHESIA di Bolzano ha sicuramente molti meriti nel campo dell'editoria di montagna e ci presenta la seconda edizione di questo ottimo Alte vie del Sudtirolo, la prima data 1977, totalmente rivista e rinnovata e soprattutto tradotta in italiano.

L'autore Hanspaul Menara ha scritto circa 40 libri divulgativi, diversi anche in italiano, che descrivono questa stupenda regione, egli ne é profondo conoscitore, sia sul lato delle escursioni che di quello culturale, possiede anche un ricchissimo archivio fotografico.



Rifugio Dreizinnen (Tre Cime) e Monte Paterno



Il volume presenta 80 escursioni, quasi tutte da compiersi in un solo giorno e di difficoltá medio-bassa per la maggior parte di esse, per alcune, poche in totale, viene richiesta l'attrezzatura di autoassicurazione, comunque le alte vie non sono da confondersi con le ferrate, di cui il Sudtirolo é anche ricchissimo, si tratta di sentieri totalmente diversi per concetto e svolgimento, dove vi sono pochi dislivelli e comunque mai tratti in artificiale, se non brevi.

Ogni escursione comprende una descrizione introduttiva, l'itinerario molto preciso con i sentieri da seguire, i dati sull'altitudine, i dislivelli, i tempi di percorrenza, le eventuali difficoltá e dettagliate cartine.




Rifugio Alpe di Tires Sullo sfondo il Molignon



Tribulaun, Catinaccio, Latemar, Ortles, Gran Zebrú, Sassolungo, Odle, Fanes, Tre Cime, sono solo alcuni dei gruppi montuosi che vengono lambiti e circoscritti dalle escursioni di questo libro, sempre molto belle e interessanti.

Alte vie del Sudtirolo promette molte emozioni e grande soddisfazione a chi deciderá, di seguirne i consigli, senza peró mai dimenticare di portare con se il buonsenso e la prudenza: anche i tracciati meno pericolosi o impegnativi possono riservare insidie: maltempo improvviso, imperfetta condizione fisica, incontri sgraditi con piccoli abitanti locali di genere animale, occorre ricordarsi che nulla mai deve essere preso con banalitá o sottovalutato, si rischierebbe di rovinare una giornata

Filippo Zolezzi