Bici e MTB

Ruote, zoccoli e scarponi

Itinerari cicloturistici e in mountain-bike lungo la Valle Stura di Demonte

Collana:

Autore: Giorgio Bernardi

ISBN

Euro

Formato: 13x24 cm

Pagine: 72

Editore: Comunità Montana Valle Stura

 

  Home Editoria


 
 

Ruote, zoccoli e scarponi

Itinerari cicloturistici e in mountain-bike lungo la Valle Stura di Demonte

Giorgio Bernardi

Comunità Montana Valle Stura

 

La copertina
La Comunitá Montana Valle Stura ha stampato questo bel volumetto che descrive una serie di itinerari cicloturistici e di mountain bike da farsi nelle sue valli, un'iniziativa molto interessante che illustriamo con le parole stesse del Presidente dell'Ente.

"Ruote, zoccoli e scarponi" é un progetto che la Comunitá Montana ha avviato alcuni anni fa.

Stiamo - in tanti - lavorando per proporre fruizioni alternative della Valle Stura, per offrire al visitatore scorci diversi ed inusuali, per esaltare la profonda radice rurale ed alpina di questo territorio.
La valle é aperta e solare nei paesaggi, con contraddizioni palesi e talvolta anche irritanti ad uno sguardo superficiale.
Ma é anche vero che le contraddizioni generano vitalitá e che i contrasti possono diventare ricchezza.

Percorrendo i sentieri che propone Giorgio scoprirete una terra che pulsa di vitalitá, che accanto alle borgate abbandonate sa proporre il costante lavoro di chi é rimasto, che ai silenzi dei boschi sa alternare i colori dei prati e lo scrosciare delle acque.
Ì una valle a piú dimensioni, integrate e complementari.
Ì una terra che sa farsi amare.


Altipiano della Bandia dal Colle di Valcavera

La guida é suddivisa in tre sezioni: la prima comprende un percorso ciclo escursionistico da Borgo San Dalmazzo al Colle della Maddalena, suddiviso in cinque tappe, impegnativo per lo sviluppo in lunghezza e in dislivello (anche 1750 metri a tappa...); un percorso ciclo turistico in due tappe sempre da Borgo San Dalmazzo al Colle della Maddalena, ma di impegno fisico decisamente minore, senza mai dimenticare che il Colle é pur sempre a circa 2000 metri...; infine una raccolta di tredici itinerari di valle, di difficoltá assortita che soddisferanno tutte le capacitá pedalatorie.

Questa piccola, ma molto interessante, opera permette di conoscere una zona molto cara ai cicloturisti, e di ammirare paesaggi bellissimi, riscoprendo vallate che richiamano a un modo di vivere ancora "umano"...

Filippo Zolezzi