Ambiente e Natura

I Paesi e il Territorio

Il turismo culturale di villaggio

Collana: Programma Recite II

Autore: Michela Zucca (a cura di)

ISBN

Euro n.d.

Formato: 17x24 cm

Pagine: 164

Editore: CEALP Centro di Ecologia Alpina

 


 

I Paesi e il Territorio

Il turismo culturale di villaggio

Michela Zucca (a cura di)

CEALP Centro di Ecologia Alpina

 

cealp
la copertina
Questo quaderno di documentazione, coordinato dalla Dottoressa Michela Zucca antropologa e storica, riporta alcuni lavori tratti dal programma europeo Recite II Learning Sustainability e fa parte di un programma europeo di ricerca pilota e di sviluppo sostenibile sul rapporto fra cittõ e aree marginali (Regions and Cities of Europe).

Nasce da una proposta avanzata dalla Provincia Autonoma di Trento - tramite il suo ente funzionale Centro di Ecologia Alpina del Bondone - di creare un centro per lo sviluppo sostenibile in montagna, accolta all'unanimitõ dall'assemblea della Consultazione Europea Intergovernativa sullo Sviluppo Montano Sostenibile (FAO-ONU), che si ñ svolta nel mese di Ottobre 1996 a Trento.
L'idea della creazione di un centro di formazione allo sviluppo sostenibile ben risponde alle esigenze espresse dai rappresentanti dei 22 governi europei costituenti l'assemblea che hanno approvato un documento che comprende varie raccomandazioni.

Tra le altre appaiono raccomandazioni per: "riconoscere l'educazione permanente come parte dell'obiettivo di integrare ricerca, conservazione e sviluppo" e "sviluppare programmi di formazione per i responsabili a livello decisionale e pianificatorio della montagna"; la promozione di azioni di "cooperazione internazionale ... ed in particolare attraverso reti di progetti dimostrativi, aree protette, centri di ricerca, ecc., attraverso le regioni montane europee".

In tal modo si ñ venuto cosè a creare il coinvolgimento assieme alla regione del Trentino, testimone dell'area alpina, della regione dell'Alentejo (Portogallo) per l'area del Mediterraneo e della Lapponia (Finlandia) per l'area scandinava.

Il programma di lavoro ñ strutturato in cinque settori principali di attivitõ, che corrispondono a questioni importanti per lo sviluppo sostenibile in zone rurali marginali.
Per ogni attivitõ in ciascuna regione si terrõ una sessione per lo scambio di esperienze e un'azione dimostrativa (progetti-pilota). I partner locali coinvolti in un'area contribuiscono alle rispettive attivitõ nelle altre due regioni, sia per le sessioni di scambio, sia per le azioni dimostrative.
Le cinque aree prese in esame sono: il turismo, la qualitá, il pascolo, la cooperazione, la cittá, e l'entroterra rurale.

Questo interessante volume ha due temi di studio: Il turismo culturale di villaggio e il futuro dei pascoli alpini ed é edito da CEALP, Centro di Ecologia Alpina che ha sede a Viote di Monte Bondone, a circa 25 chilometri da Trento

Filippo Zolezzi