Escursioni e Passeggiate

Parco Naturale Regionale Aveto

Itinerari natura cultura e atività prodotti tipici

Collana: Guide pratiche dei Parchi e delle Aree Protette liguri

Autore: A cura di Stefano Ardito

ISBN 88-95023-06-4

Euro 1,50

Formato: 13,5 x 23 cm

Pagine: 16

Editore: Parco dell'Aveto

 

  Home Editoria


 
 

Parco Naturale Regionale Aveto

Itinerari natura cultura e atività prodotti tipici

A cura di Stefano Ardito

Parco dell'Aveto

 

la copertina, piani di Lavaggi
Al prezzo di un pezzetto di focaccia si può avere questa interessantissima guida, che nonostante le poche pagine potrà essere un grande aiuto per chi vuole conoscere quella zona tanto interessante dell'Appennino Ligure che si estende nel territorio del Parco Naturale Regionale Aveto .

Nel Parco sono stati tracciati degli anelli escursionistici particolarmente interessanti e quest'opera ce ne mostra alcuni tra i più interessanti e particolari.

Il Parco Regionale dell'Aveto rivela una tale ricchezza geologica, floristica e faunistica da farne una fra le zone più ricche in biodiversità di tutta la Liguria.
In un territorio in cui è tornato a vivere il lupo appenninico, ogni passo rivela un ambiente tipicamente montano, che comprende le cime più elevate dell'Appennino ligure.
Paesaggi d'alta montagna, pascoli ed estese faggete caratterizzano la valle dell'Aveto, le cui acque corrono verso il Po.

Le contorsioni degli ulivi, i filari di vite, interi versanti coperti da noccioleti e antiche fustaie di castagno, disegnano invece il paesaggio della valle Sturla, tipica valle ligure tirrenica.
L'azione mitigatrice del mare influenza anche il paesaggio rurale della vai Graveglia, dove, peraltro, l'insolita ricchezza mineralogica ha contribuito a una fiorente attività estrattiva.

Non mancano, nei cinque Comuni del Parco (Borzonasca, Mezzanego, Ne, Rezzoaglio e Santo Stefano d'Aveto) produzioni tipiche e attività tradizionali.
Caratteristiche peculiari che meritano valorizzazione, anche attraverso un effettivo riconoscimento del lavoro di popolazioni che, con la loro opera, han¬no contribuito a creare un patrimonio paesistico di luminosa suggestione.

Filippo Zolezzi