Rifugi

Dolomiti Friulane

Rifugi e bivacchi, con carta 1:40.000

Collana: Rifugi e bivacchi di Meridiani Montagna

Autore:

ISBN

Euro 6,50

Formato: 12 x 17 cm

Pagine: 32

Editore: Editoriale DOMUS

 


 

Dolomiti Friulane

Rifugi e bivacchi, con carta 1:40.000

Editoriale DOMUS

 

la copertina

Rifugi e bivacchi di Meridiani Montagna, è una bella collana dell'Editoriale Domus, che esce di supporto a Meridiani Montagne, di piccolo formato, molto interessante per l'escursionista che vuole camminare informato, conoscendo il proprio percorso.

La rivista ogni due mesi propone una monografia su di massiccio montuoso o su un monte degno di attenzione, questa collana Rifugi propone uno strumento veramente interessante e pratico da usare.

In una custodia impermeabile troviamo un fascicolo dedicato a rifugi e bivacchi della zona montuoso presa in esame, nel quale essi sono descritti sia per la parte di approccio, che per le caratteristiche e la la loro storia; a parte vi è una cartina turistica del massiccio, a scala 1:40.000 o anche più dettagliata, con tracciati i sentieri, le escursioni e le ascensioni, i numeri telefonici di riferimento e dei rifugi e una marea di notizie.



La cartina


Il fascicolo che qui presentiamo è dedicato alle Dolomiti Friulane , rimaste lontane dal turismo di massa, ma rese famose da alpinisti e scrittori come Severino Casara, Spiro Dalla Porta Xidias e Mauro Corona.

La zona compresa nella cartina va da Pieve di Cadore ad Ampezzo a Longarone e contiene tutte le Prealpi Carniche, il massiccio più importante e conosciuto è quello di Montanaia, nel quale è incastonato l'omonimo Campanile, l'obelisco di pietra più famoso del mondo, cui è dedicato il retto della cartoguida al 10.000.

Sono le zone rese famose dalle opere di Mauro Corona, con Erto, Casso, Cimolais, Claut e il Vajont.

Anche questa guida ai rifugi, nella cartina riporta le più importanti ascensioni ed escursioni, con le ferrate più suggestive e un trekking in cinque giorni dal Passo della Mauria a Erto.

Filippo Zolezzi