Narrativa

Stile alpino

Un decennio di scalate

Collana: I Licheni

Autore: Gianni Calcagno

ISBN 88-7808-151-5

Euro 18.08

Formato: 12 x 20 cm

Pagine: 284

Editore: Vivalda Editori

 


 

Stile alpino

libro del cuore

Un decennio di scalate

Gianni Calcagno

Vivalda Editori

 

la copertina

Ecco il primo classico che abbiamo deciso di riproporvi, è opera autobiografica di uno dei più grandi e innovativi alpinisti italiani del dopoguerra, un innovatore, ma anche un romantico legato alla grande tradizione alpinistica e cerniera tra le figure epiche della conquista e quella dei contemporanei, professionisti, rapidi e concatenatori.

Parlare di un personaggio come Gianni Calcagno non è semplice e scontato: o non lo si sopporta o lo si ama profondamente e non è difficile lasciarsi prendere dall'entusiasmo e cadere nella retorica o nei luoghi comuni, cosa che lui odierebbe in modo assoluto.

Chi vi scrive queste note ne è stato concittadino ed ha avuto la grande fortuna di poterlo conoscere e frequentare, con la scusa di qualche acquisto, o più semplicemente con l'intenzione di farlo, nel grande negozio dove Gianni era venditore e polo di attrazione per gli appassionati di alpinismo di Genova.

Stile alpino non è un'autobiografia ufficiale e metodica, ma piuttosto una raccolta di pensieri e vicende che l'autore ha ricavato dai suoi diari di scalata, non è il classico libro scritto a tavolino con l'amico giornalista in grado di trasformare qualche ricordo in opera appassionante e perfetta nello stile letterario, ma è invece veramente lo scritto sincero e appassionante di un grandissimo, che prima di essere alpinista è stato Uomo!

Gianni Calcagno nelle Ande nel 1980

Calcagno è stato uno degli alpinisti più forti del dopoguerra, fortissimo dal punto di vista tecnico, tra i primi praticanti della piolet traction e del free-climbing,incredibile nei risultati conseguiti per uno che non poteva definirsi che dilettante, infatti era distante anni luce dalle possibilità di chi col tempo è divenuto professionista.

Stile alpino, perchè proprio lui insieme a pochi altri ha portato nelle scalate himalayane lo stile leggero, il cosiddetto commando, la spedizione superleggera, ben lontana dalle mega-spedizioni degli anni 60/70.

In questo libro si descrive nei suoi sentimenti, con le delusioni avute da compagni a volte piccoli-piccoli umanamente, la voglia di nascondimento e poi il reinizio, ogni volta sempre migliore, ma con il suo carattere sincero ma persino brutale nel suo non mascherarsi o fingere.

In quest'opera si mostra nella sua maturità alpinistica e nelle sue doti a 360 gradi: dalle grandi nord delle Alpi alle grandi conquiste sugli 8000 alle calde rocce di Finale vicino a casa sua, sempre a livello di eccellenza.

Questa serie di libri che vi riproponiamo sarà di libri del cuore, ma sono tutti imperdibili, vere pietre miliari per conoscere il vero alpinismo e questo di Gianni Calcagno vi permetterà di conoscere un volto poco noto dell'alpinismo, quello della vera passione e del non compromesso, rude e secco come lui era fisicamente, ma in grado di scaldare l'anima come il suo sorriso.

Filippo Zolezzi