Storia Cultura Etnografia

STORIE, SUGGESTIONI E CASTELLANI DELLA PIETRA

Nuove notizie sul Castello della Pietra

Collana: Quaderni della Comunità Montana Alta Valle Scrivia n° 5

Autore: Sergio Pedemonte, Alessio Schiavi e VV.

ISBN 88-7172-957-2

Euro 10,00

Formato: 17 x 24 cm

Pagine: 96

Editore: De Ferrari

 

  Home Editoria


 
 

STORIE, SUGGESTIONI E CASTELLANI DELLA PIETRA

Nuove notizie sul Castello della Pietra

Sergio Pedemonte, Alessio Schiavi e VV.

De Ferrari

 

la copertina

Siamo in Valle Scrivia, a pochi chilometri da Genova e dall'autostrada per Milano, è ancora Liguria, ma le acque dei torrenti e dei fiumi vanno già verso la Pianura Padana, immaginate di percorrere una valle a canyon, con la stretta strada incassata a mezza costa tra ripide pareti di conglomerato a puddinga e fitta foresta, con a valle un fiume a laghi di smeraldo e dopo una delle innumerevoli svolte ecco apparire una visione da fiaba: una montagna bifida, isolata dal contesto orografico, che si erge solitaria, con al centro incastonato un castello...

Si avete letto bene: un castello inserito tra questi due arditissimi corni, sentinella apparentemente inaccessibile e spettacolo veramente incredibile, che desta una sorpresa e un'ammirazione non inferiore all'altrettanto singolare Forte di Bard in Valle d'Aosta.

Vinti meraviglia e stupore, si procede per qualche altra curva e si scopre che tale meraviglia è pure raggiungibile e visitabile, (da Pasqua a Ottobre nei giorni di Sabato, domenica e festivi), si sale per meno di mezz'ora, prima al fresco del bosco e poi il sentiero, ottimamente tracciato e sistemato, con ultimo ardito strappo sulle rocce introduce al castello; la vista è interessantissima, ma la vera sorpresa è la salita al torrione principale: chi non soffre di vertigini potrà salire su questo spalto naturale ricavato dalla cima più alta e godere di un panorama mozzafiato, maggiori dettagli e istruzioni su come arrivare sul sito Parco Antola.


Un gruppo di appassionati, innamorati di queste zone, sta intraprendendo molte iniziative per la salvaguardia culturale e storica dell'ambiente e a loro si deve anche il salvataggio e il recupero di molti siti di interesse, primo tra tutti questo castello, sono studiosi affermati come Meriana, Balbi, Pedemonte, Ratto e Montagna e giovani appassionati come Alessio Schiavi, del quale ricordiamo Val Vobbia.

Questo Quaderno, ottima iniziativa della Comunità Montana Alta Valle Scrivia, raccoglie molti interventi che descrivono il Castello della Pietra, nella sua storia, la sua collocazione, l'importanza nel contesto storico-sociale e in quello turistico attuale, è fatto molto bene ed è ricco di documentazione e di aneddoti che non fanno altro che suscitare nel lettore una maggiore curiosità a visitarlo o ri-visitarlo.

Oltre a tutto quanto già citato e che se pur specifico si può trovare normalmente in una pubblicazione dedicata a un posto come questo, interessantissima è la scheda riassuntiva che raccoglie i dati e i riferimenti bibliografici e storici di tutti i castelli e torri d'Oltregiovo, nelle valli Scrivia, Spinti e Borbera, compresi nelle province di Genova e Alessandria.

Filippo Zolezzi