Narrativa

Rosalie Scevroletti

e i suoi 35 mila chilometri d'Africa

Collana: Le Tracce

Autore: Luciana Benardelli

ISBN 88-7480-124-4

Euro 15,00

Formato: 15 x 23 cm

Pagine: 184

Editore: Vivalda Editori

 


 

Rosalie Scevroletti

libro del cuore

e i suoi 35 mila chilometri d'Africa

Luciana Benardelli

Vivalda Editori

 

la copertina

Rosalie Scevroletti non è una donna ma una berlina Chevrolet così battezzata umoristicamente dai giovani proprietari che l’avevano ricevuta come dono di nozze e che a bordo di Rosalie partirono il 12 gennaio 1952 da Mogadiscio, in Somalia, per intraprendere un viaggio di 35.000 chilometri attraverso venticinque paesi dell’Africa orientale, equatoriale e occidentale.

I due sposi Gualtiero Benardelli – allora Direttore generale degli Affari politici dell’AFIS, l’organismo che doveva portare la Somalia all’indipendenza – e la moglie Luciana non avevano esperienza di viaggi tanto lunghi e avventurosi, ma non mancavano loro intraprendenza e coraggio, una salute di ferro e una perfetta intesa.

Il viaggio, che si concluse a Tunisi dopo una spericolata attraversata del Sahara nigeriano e algerino, durò cinque mesi e richiese un numero enorme di riparazioni alle gomme, la sostituzione delle balestre, del cambio, dei freni e di tutto ciò che si può guastare praticando le piste più accidentate del mondo.

Al di là delle avventure a volte rocambolesche, il diario tenuto giorno per giorno da Luciana Benardelli permette di fare conoscenza con un’Africa poco nota: quella degli anni della progressiva decolonizzazione del continente, molto prima dello stravolgimento operato dal turismo di massa.

Abbiamo già presentato le straordinarie vicende di Gualtiero Benardelli, da parte del figlio Mainardo, con YOL, libro del cuore, nel quale si descrive la vita, la prigionia e la sua incredibile storia.

Anche la moglia, come autrice, non sembra da meno del marito e del figlio, una bella famiglia non c'è che dire...

Filippo Zolezzi