Storia Cultura Etnografia

Santi montanari

Collana: Chaos

Autore: Fausto Pajar

ISBN 88-89199-74-9

Euro 12,00

Formato: 12,5 x 21 cm

Pagine: 130

Editore: Biblioteca dell'Immagine

 


 

Santi montanari

Fausto Pajar

Biblioteca dell'Immagine

 

la copertina

Non c'è villaggio alpino, per minuscolo che sia, che non abbia la sua chiesa e, poi, sparse, anche nei boschi più appartati e remoti, cappelline ed edicole votive dedicate a santi spesso sconosciuti ai più.

Chi erano Benigno e Caro, eremiti del monte Baldo? E cosa hanno a che fare con le rape? Perché e come Bernardo d'Aosta ha cambiato la storia d'Europa e viene associato ai famosi cani omonimi utilizzati per salvataggi in montagna? Perché il patrono delle Guardie Forestali è san Giovanni Gualberto, un fiorentino? E chi era san Gallo, il diffusore delle campane come segnale per scandire le ore della preghiera nei monasteri e del lavoro nei villaggi, così venerato in Svizzera come in Friuli? O Floriano di Lorch, sempre raffigurato mentre spegne l'incendio di un castello con un mastello d'acqua? O Notburga di Eben che, in pieno Medio Evo, si è guadagnata l'appellativo di prima sindacalista dei campi? O Maurizio di Agaune nel Vallese, al quale è demandata la protezione sia del Corpo degli alpini che dei generali di tutte le Armi?...

Questo libro ci accompagna dentro i boschi, tra i valichi di montagna, nell'acqua dei ruscelli e nelle valli, per raccontarci le straordinarie storie di tanti santi venerati ancora oggi dalle genti alpine.

Filippo Zolezzi