Arrampicata

TOSCANA E ISOLA D'ELBA

Arrampicate sportive e moderne

Collana: Luoghi verticali

Autore: Mauro Franceschini e Fabrizio Recchia

ISBN 88-87890-66-2

Euro 25,50

Formato: 15 x 21 cm

Pagine: 284

Editore: Versante Sud Editrice

 


 

TOSCANA E ISOLA D'ELBA

Arrampicate sportive e moderne

Mauro Franceschini e Fabrizio Recchia

Versante Sud Editrice

 

la copertina

Arrampicare in Toscana è davvero molto gratificante.
È piacevole perché coinvolge come nessun altro luogo tutti i sensi.

Bei panorami, falesie varie, valli incantate dove spuntano torri rocciose con vie per tutti i gusti, vestigia storiche, itinerari gastronomici e poi un’isola in mezzo a uno splendido mare dove il connubio tra arrampicata e vacanza mette d’accordo tutti.

In questa terza edizione gli autori hanno aggiornato il materiale già presente completandolo con aggiunte significative sia di falesie che di vie lunghe.

Nuovi disegni e una ricca documentazione fotografica rendono questa guida uno strumento importante per la conoscenza e la promozione anche turistica di questa splendida terra.

Vengono accuratamente descritte 47 falesie, delle quali 40 continentali e 7 sull'Isola d'Elba.

Di ognuna di esse viene dato uno schema di lettura immediato mediante simboli, con le caratteristiche generali della struttura, un breve excursus storico, la descrizione analitica, con tutte le caratteristiche e gli accessi dettagliati, la catalogazione di tutte le vie, con difficoltà e pecularità, il disegno della falesia stessa, con tutte le vie di arrampicata e uno schema delle strade di accesso.

Le zone descritte vanno dalla Alpi Apuane, con il Pizzo d'Uccello e le sue pareti con vie che hanno oltre 18 tiri e dislivelli di di 6/700 metri, ai severi torrioni di Monzone, alle valli di Camaiore, alla Lucchesia, al Pistoiese, alle montagne intorno a Firenze, ad Arezzo e infine le bellissime pareti dell'Elba , spesso a strapiombo sul mare.

Come tutti gli altri titoli dell collana, anche questo si presenta come un validissimo compagno per gli appassionati, infatti sia la chiarezza delle descrizioni che degli schemi permette uno studio preventivo delle salite e costituisce un buon strumento per ogni climber che vuole intraprendere salite nelle zone descritte.

Il volume ha testi bilingue in italiano e inglese.


Filippo Zolezzi