La Rivista del CAI

Bimestrale del Club Alpino Italiano

Dir. Resp.: Pier Giorgio Oliveti

bimestrale

ISSN: 1590-7716

distribuzione principale: solo abbonamento

prezzo: euro

Editore: CAI Club Alpino Italiano

 

  Home Editoria

le Testate che collaborano (31)>>
I PERIODICI IN EDICOLA (5) >>
381 Recensioni
 

La Rivista del CAI
Bimestrale del Club Alpino Italiano
bimestrale
numero di
gennaio 2007

SOMMARIO


Escursionismo per un turismo di qualità
Il tema. Sguardi sul territorio alpino
Il Trentinofestival compie 55 anni
Sotto la lente. Storia e testi onianze
Dossier. Terre e ghiacci polari
Scialpinismo. Alpago
Alpinismo/ghiaccio. Cascate in Vlle Spluga
Speleologia. BurancoBurannco di Carnabugia
Alle originii dell'arampicata metropolitana subalpina
Rwenzori 2006: 100 anni di stupora
Premio Gambrinus Giuseppe Mazzotti
Monte dei Cappuccini
Materiali & tecniche. Il captator
Tra i lupi in montagna... e non solo
Alta salute. Alimentazione

 

la copertina














La Rivista del Club Alpino Italiano, nata come sussidio "bello" de Lo Scarpone, è oramai il periodico di riferimento per gli appassionati italiani di montagna.
Rinnovata più volte nel corso della sua storia, che è poi la storia stessa del CAI, ha trovato oramai la propria identità, gli ultimi Presidenti Generali hanno dato una bella linea di orientamento, ma la sterzata maggiore viene dagli ultimissimi anni, quelli del Professr Annibale Salsa, che crede moltissimo nella comunicazione e nella necessità di incontrare chi ama la montagna, in ogni terreno possibile, non solo sul campo, ma anche sulle riviste e anche in rete: la collaborazione del CAI con Alpinia ne è un bell'esempio.
Certamente innovativa e di grande valore aggiunto è la direzione del giornale da parte di Pier Giorgio Oliveti, grandissimo conoscitore di ambiente, oltre che di montagna e ben noto nell'ambiente editoriale legato alla natura.
A noi sembra che ogni numero sia sempre più bello e interessante, con autori di grandissimo livello, molto piacevoli da leggere e dalla massima competenza: Roberto Mantovani, Italo Zandonella Callegher, Annibale Salsa, Claudio Smiraglia, Marco Blatto, Gian Mario Giolito, Aldo Audisio sono solo alcuni dei nomi più nosti che hanno firmato questo ultimo numero.
Iscriversi al CAI è una scelta di responsabilità verso se stessi e gli altri, è ritrovarsi tra oltre 300.000 amici con le stesse passioni, ma il costo della tessera varrebbe solo per questa splendida rivista bimestrale, che appare essere sempre migliore, numero dopo numero!

 

Filippo Zolezzi