TuttoTurismo

il mondo provato per voi

Dir. Resp.: Nicoletta Salvatori

mensile

ISSN: 9-770392-802001

distribuzione principale: edicola

prezzo: 3,00 euro

Editore: Editoriale DOMUS

 

  Home Editoria

le Testate che collaborano (31)>>
I PERIODICI IN EDICOLA (5) >>
381 Recensioni
 

TuttoTurismo
il mondo provato per voi
mensile
numero di
giugno 2007

Spiagge

SOMMARIO


Cover story SPIAGGE. L'ITALIA DELLE SDRAIO Quanto vale e come sta il litorale della nostra Penisola.
Dietro le quinte VERONA.I SEGRETI DELL'ARENA Siamo andati a curiosare nel backstage della stagione lirica scaligera.
Madre Natura MAH LIGURE. UNA BALENA PER AMICA Ecco Pelagos, il santuario dei cetacei tutto da esplorare.
In barca. Outdoor & avventura CANADA L'UNIVERSITÀ DELLA CANOA
L'Ontario è la palestra ideale per gli appassionati degli sport d'acqua.
Life ATLANTICO. GOD SAVE BERMUDA Vita, abitudini e piccoli miracoli dell'inglesina d'Oltremare.
Primo piano FORMULA CLUB. IL VILLAGGIO SU MISURA Vicino o lontano, per sportivi o per famiglie, al mare o ai monti.
Isola per isola PACIFICO. NON SOLO MARE Micronesia sub: i sorprendenti segreti dei laghi di Palau.
Carnet de voyage SKAGEN. DANIMARCA D'ARTISTA Un pittore racconta la terra dei pittori. Con gli acquerelli.
Vivere il mare DALMAZIA. LA CROAZIA SI FA SLOW Vecchie barche ritornano... E il turismo nautico cambia volto.
Miti & riti FAVIGNANA. TONNARA DI SICILIA Tutti i retroscena della mattanza, cerimonia crudele e appassionante.

 

la copertina
Oasi di Dolcino, Sorbella
Un centinaio di Bandiere blu per un litorale dichiarato balneabile per almeno 5.000 chilometri non sono tantissime, anche se i dati della Fondazione per l'educazione ambientale (Fee) per l'estate scorsa ci hanno messo al secondo posto in Europa (prima la Spagna) per qualità del mare e dei servizi per i turisti. Primi della classe: Liguria, Toscana, Marche e Abruzzo. Ma a fare il check-up delle nostre coste e delle acque che le bagnano non sono solo gli esperti della Fee. Legambiente, con la sua Goletta Verde, sta per rendere noti i dati che potrebbero ribaltare la classifica 2006 delle 10 migliori spiagge italiane. Da parte sua, l'ultimo rapporto dal Ministero della Salute è improntato a un cauto ottimismo nel notare come solo 433 chilometri delle nostre coste non siano balneabili, anche se per altri 1.000 chilometri il giudizio è "sospeso" in attesa di analisi più approfondite, mentre 800 sono off limit, occupati dal cemento. Ma dove guardare per trovare il giusto rapporto tra qualità del mare, ospitalità e divertimento? Perché sdraio e ombrelloni sono sempre più cari? Dove sono finite le spiagge libere? Come mai oltreconfine un arenile libero non per questo è inevitabilmente sporco e abbandonato? Partiamo dalle nostre spiagge, ma non ci fermiamo qui. Sabbie e dune ci attendono anche all'estremo nord della Danimaca, a Skagen, patria di pittori e artisti, luogo di luci e incanti, che poteva e doveva essere raccontato in modo nuovo da un artista (Antonio Molino) e dai suoi acquerelli . Ancora un artista, ma questa volta maestro d'ascia e di storia navale, ci racconta la storia del trabaccolo Marco Polo, affondato in Croazia e restaurato per far parte di quella sempre più nutrita flotta di barche d'epoca che invitano i turisti a gironzolare per le isole della costa dalmata con un rinnovato gusto per la lentezza. Isole e mare sono mete di altri viaggi: Favignana e la sua tonnara , Bermuda e il suo mix-appeal che fonde english style e ritmo afro-caraibico, per finire in un arcipelago incantato perso nel Pacifico, dove gli atolli racchiudono piccoli gioielli di acqua salmastra, laghi dove le meduse non pizzicano e lagune dove si aprono tridacne giganti: Palau. Se tutto questo non è ancora sufficiente a farvi sentire odore di vacanza, c'è sempre uno speciale dedicato ai villaggi, scelti dai nostri esperti su misura per i vostri desideri: dal più sportivo al più romantico, da quello "tutto famiglia" a quello "tutto avventura". Chiude (ma in realtà sta proprio nel cuore del giornale) un succoso Extra TuttoOutdoor. Perché, se il vostro modo di declinare ia vacanza presuppone l'aria aperta, la natura, la sfida, la voglia di mettersi alla prova, ci sono
occasioni che non dovreste proprio perdere...

Nicoletta Salvatori

visita il sito >>

 

Filippo Zolezzi