ALP

Dir. Resp.: Linda Cottino

mensile

ISSN: 771722-782000

distribuzione principale: edicola

prezzo: 6,50 euro

Editore: Vivalda Editori

 

  Home Editoria

le Testate che collaborano (31)>>
I PERIODICI IN EDICOLA (5) >>
381 Recensioni
 

ALP
mensile
numero di
luglio 2007

Focus: i 50 anni del diedro Phillipp-Flamm

SOMMARIO


l’intervista / Stephen Venables di Stefano Ardito
Focus Philipp-Flamm: Il Philipp secondo me (con altri 5) di Marcello Cominetti
Un ideale di alpinismo scritto sulla roccia di Paola Favero
Al rifugio Tissi di Franco Michieli
Argentera / Giorni da Marittime di Patrick Gabarrou e Ilario Tealdi
Noaschetta e Piantonetto / New Paradise di Andrea Giorda
Vallese / Perché la Svizzera è un bel paès di Alberto Paleari
Alpi Svizzere / Un eldorado chiamato Grimsel di Giulia Castelli
Tirolo / Cinque vie d’autore di Roberto Iacopelli
Appennino / L’Eiger della Majella di Stefano Ardito
Viaggio per immagini / Caravanserai in bicicletta di Sebastiano Audisio
Tecnica&Tecniche / La catena di sicurezza a cura di Cecilia Cova
Materiali / Freni a secchiello di Jacopo Alaimo
Train/ing / La continuità a cura di Federica Balteri
Dr. Alp / Il fulmine in montagna di Paolo Gugliermina
Luoghi non tanto comuni / La cresta delle Principesse di Alberto Paleari
Comics di Paolo Cossi e Andrea Gobetti

 

È in edicola il nuovo numero di ALP, un vero e proprio speciale per le vacanze, con tante proposte, un focus sui 50 anni del diedro Philipp-Flamm in Civetta e altro ancora.

Il numero di luglio-agosto di ALP, più corposo e luminoso dei precedenti, risponde alle aspettative di chi, in una rivista di alpinismo, cerca anche il viaggio dell’immaginazione a fianco delle proposte concrete nei luoghi meno noti dell’universo verticale.
Si comincia con un focus dedicato al diedro “Philipp-Flamm”, la via aperta 50 anni fa su una delle mitiche pareti delle Alpi: la nord-ovest del Civetta.
Marcello Cominetti, con un gruppo di 5 guide alpine, l’ha ripercorsa per ALP in un’esilarante salita che ha annoverato, fra i protagonisti, il recordman Manrico Dell'Agnola. A firmare il focus anche Paola Favero e Franco Michieli con una carrellata delle principali tappe della storia alpinistica del diedro e una visita al rifugio Tissi. A chiudere la sezione le vie consigliate e il programma dell’anniversario.

Ma non è tutto. Ecco allora un'intervista a Stephen Venables, il primo britannico a raggiungere l'Everest senza ossigeno e attuale presidente dell'Alpine Club. Per poi trovare Le Alpi Marittime, riscoperte da Patrick Gabarrou, e proseguire fino al Tirolo, passando per le nuove vie sulle rocce delle valli piemontesi del Gran Paradiso e il mitico Eldorado di Grimsel dei fratelli Remy e scendere di nuovo in Appennino con Gianpiero Di Federico e Cristiano Lurisci sulla loro Majella. Lo scrittore e guida alpina Alberto Paleari ci conduce invece sulle creste innevate del Vallese, mentre Sebastiano Audisio chiude con un avventuroso viaggio in sella a una bicicletta dalla Cina alla punta del Pik Lenin.

Naturalmente non mancano le rubriche di cronaca dove spicca “Exploit”, dedicata all’alpinismo e curata da Carlo Caccia, che propone la notizia del momento: un’intervista a Silvio Mondinelli (L’ultimo ottomila di Gnaro) che il 13 luglio ha chiuso la sua corsa a tutti i 14 ottomila della terra. A seguire “Cronache della libera”, rubrica dedicata alle news arrampicatorie, con Il funambolo di Bleau (intervista a Jacky Godoffe) a cura di Federica Balteri e “Succede nel mondo”, rubrica dedicata all’ambiente e alla società a cura di Simone Bobbio, che conduce una spinosa inchiesta sul fenomeno delL’altra secessione, cioè di quei comuni di montagna che se ne vogliono andare dalla propria regione per unirsi a quelle più ricche. La rubrica “CulturE Media”, a cura di Lorenzo Scandroglio e Linda Cottino, propone invece una serie di letture per le vacanze (Novità per l’estate) oltre a un’intervista al neo riconfermato presidente del Club alpino italiano Annibale Salsa.
A chiudere questo ricco numero di ALP la rubrica “Tecnica&Tecniche” con La catena di sicurezza nei disegni e nei testi di Cecilia Cova, la rubrica di allenamento “Training” dedicata alla Continuità, quella di “Materiali” a cura di Jacopo Alaimo sui Freni a secchiello, i “Luoghi non tanto comuni” dell’arguto Alberto Paleari, “DoctorAlp” di Paolo Gugliermina, che si sofferma su un pericolo molto sentito (e temuto), cioè Il fulmine in montagna e, a chiudere, i soliti fumetti al fulmicotone di Paolo Cossi e Andrea Gobetti.

visita il sito >>

 

Filippo Zolezzi