Meridiani

Dir. Resp.: Remo Guerrini

bimestrale

ISSN: 9-771120-804007

distribuzione principale: edicola

prezzo: 6,20 euro

Editore: Editoriale DOMUS

 

  Home Editoria

le Testate che collaborano (31)>>
I PERIODICI IN EDICOLA (5) >>
381 Recensioni
 

Meridiani
bimestrale
numero di
agosto 2009

Bretagna

SOMMARIO


Luci a nord-ovest
Libri Noir, ma non solo
Rennes Graticcio & Computer
Leggende-1 Spade, scheletri & fontane magiche Se questo è celtico…
Animali Iroise. Cosa c’è sotto?
Calvari La Passione di pietra
Tecnologie Un mare di elettricità
Bere Un verre de vin? No, merci
Fiabe Il paese dei libri
Sfide Abeille Bourbon
Finistère Alla fine del mondo
Lorient Nella tana degli U-Boot
Festival Suoni senza frontiere
Delikatessen Le sardine millesimate
Saint-Malo e Dinard Gemelle diverse
Metti una sera a cena Alghe!
Gente Rappelle-toi, Béatrice, il pleuvait sur Brest ce jour-la
GUIDA
Percorsi:
1. Capolavori verdi: parchi e giardini
2. Centoventi isole del tesoro
3. La campagna che vale un patrimonio



 

Ci sono posti – Stati, città, paesi, regioni – che sono soprattutto luoghi della mente. Tutti noi ovviamente sappiamo che esistono e che si possono cercare e trovare su una carta geografi ca, mettendoci sopra il dito. Ma al tempo stesso siamo consapevoli che spesso si tratta di luoghi costruiti soprattutto con i mattoni dell’immaginario collettivo, dove quello che ti aspetti, e quello che effettivamente ti aspetta, talvolta non si sovrappongono. In Bretagna non va così. Dici Bretagna e la tua mente corre a re Artù e a mago Merlino, ai dolmen e alle immense maree, alla fragranza del sidro e al suono delle arpe celtiche. Ebbene, in questo numero di MERIDIANI scoprirete come tutte queste immagini rappresentino uno specchio fedele della realtà locale. E nelle pagine che seguono troverete davvero Artù e Merlino, fari e “calvaires”, musica e boccali… Ma c’è anche altro. E infatti i nostri inviati hanno raccontato la Bretagna attuale, quella in marcia verso il futuro, rappresentata da una Rennes freschissima, piena di vita, di giovani e di computer; o da una Saint-Malo, antica patria di corsari, che oggi scommette sulle sue eterne maree per produrre energie alternative. Quello che non abbiamo potuto né voluto evitare nella rappresentazione di questa regione è infatti la presenza possente e continua dell’oceano, con le sue onde, le sue tempeste e, perché no, i suoi doni preziosi – ostriche, aragoste e persino sardine “millesimate”.

visita il sito >>

 

Filippo Zolezzi