Meridiani

Dir. Resp.: Remo Guerrini

bimestrale

ISSN: 9-771120-804007

distribuzione principale: edicola

prezzo: 6,20 euro

Editore: Editoriale DOMUS

 

  Home Editoria

le Testate che collaborano (31)>>
I PERIODICI IN EDICOLA (5) >>
381 Recensioni
 

Meridiani
bimestrale
numero di
maggio 2010

Sudafrica

SOMMARIO


Portfolio Zulu Nation
Etnie Orgoglio & pregiudizio
Economia Tanto oro non fa la felicità
Politica Zuma, un presidente non molto british
Società La carica dei Black diamonds
Safari Si fa presto a dire lodge...
Cultura Guguletu girls
C’era una volta Il treno dei sogni
Sorprese Dolce vita a Soweto
Portfolio Zulu Nation
Etnie Orgoglio & pregiudizio
Sport Bafana Bafana
Un Paese nel pallone
Cape Town Tavern of the seas Winelands La vigna & il satellite
Sapori Piccoli chef crescono
Durban Surf al curry
Scienza La culla dell’umanita’
Africa sound Miriam, Johnny, Paul e gli altri
Storia I luoghi della memoria
Sun City Non solo Las Vegas
Gente Il bianco che liberò i neri
GUIDA Notizie e consigli Parchi Alberghi Ristoranti
Dieci cose da fare o vedere a: Cape Town Johannesburg Pretoria

 

Che cosa mi piacerebbe fare, se avessi una serata libera, in Sudafrica? La domanda può apparire oziosa e capziosa, eppure proviamo a rispondere: certo si potrebbe passeggiare sul luccicante waterfront di Cape Town, o affacciarsi sulla terrazza di un lodge appeso sulla foresta, in un parco, o rilassarsi su una spiaggia di Durban, o cenare a bordo di una carrozza ristorante in un magico treno che corre nella savana, o buttare qualche “fiche” su un tavolo da gioco a Sun City... Tutto possibile, e tutto documentato nelle pagine che seguono. Però – e la scelta è ovviamente personale – preferirei andarmene a bere un goccetto in uno dei nuovi bar trendy di Soweto, a Johannesburg, l’ex megaperiferia
del degrado e del crimine, oggi simbolo di un nuovo risorgente Sudafrica. Magari, seduto accanto a me, potrei trovare il premio Nobel Desmond Tutu, o una delle nuove grintose scrittrici nere che escono dalle “township”, o un rapper dell’ultima generazione, o addirittura Nelson Mandela, che ogni tanto passa di lì. I nostri lettori – che sono sempre di più, mi sia consentito aprire una parentesi – lo sanno: Meridiani non è un giornale per turisti, quelli con la guida sotto il braccio e un occhio al più vicino ristorante all’italiana. È un giornale per viaggiatori, cioè per coloro che di un luogo intendono cogliere l’anima. Ed è così che abbiamo preparato questo appuntamento dedicato al Sudafrica del 2010, cui il Campionato mondiale di calcio, il primo in terra d’Africa, garantisce una straordinaria visibilità. Tutte le pagine che seguono, da quelle dedicate alle nuove tendenze del safari a quelle della musica emergente, sono state pensate in questa chiave. Insomma, un po’ meno parchi, un po’ più gente in cammino. Speriamo davvero che tutto ciò possa accompagnarvi in un Paese meno stereotipato.

visita il sito >>

 

Filippo Zolezzi