Montebianco

Dir. Resp.: Sara Bovo

mensile

distribuzione principale: edicola

prezzo: 5.00 euro

Editore: Leditore

 

  Home Editoria

le Testate che collaborano (31)>>
I PERIODICI IN EDICOLA (5) >>
381 Recensioni
 

Montebianco
mensile
numero di
maggio 2011

SOMMARIO


SuSci
FOCUS ON...
RUBRICHE
EVENTI
CULTURA
FOOD&DRINK
ECOMOUNTAIN
BENESSERE
@MOUNTAIN
KIDS
CLIMBER DI STRADA
TREK WORLD TOUR
MAL DI PATAGONIA
ACQUA FANS
100 ANNI MACHU PICCHU
100 PROPOSTE PER UNA VACANZA ATTIVA
HERVÉ BARMASSE_MISTER CERVINO
WALTER BONATTI_L'ALPINISTA E L'ATTRICE
HI-TECH OUTDRY
MODA
DRIVE & SNOW
NOMI E NUMERI

 

Gran Premio della Montagna
Mi è capitato di assistere a gare di Coppa del Mondo di sci super affollate (Kitz prima di tutte) e altre semi deserte (Bormio, anche ai Mondiali del 2005). In generale lo sci alpino non richiama molto pubblico, soprattutto in Italia. Sarà per la monotonia della gara in sé (soprattutto certi slalom), sarà perché è difficile dal parterre seguire tutto lo sviluppo della discesa... Sarà.
Mi è capitato di assistere al Mezzalama. Gara di scialpinismo che parte da Cervinia e arriva a Gressoney. Allo start 1200 atleti. Non so quante fossero le
persone a guardare il via a Cervinia, ai piedi del Ventina, alle 5.30 del mattino. Ma erano tante. Una folla che poi si è trasferita in quota e alla quale si è aggiunta quella del versante di Gressoney e quella che è arrivata per il finale e le premiazioni. E sapete qual è la cosa bella di tutto questo
pubblico? Che è un pubblico di praticanti, sportivi veri. Gente che con le pelli o le ciaspole raggiunge il terreno di gara per vedere i migliori oppure il fidanzato, la sorella, gli amici... Un pubblico di tifosi "attivi". Tutta gente
che ne sa e che si emoziona davanti a una partenza al buio e alle prime luci dell'alba che illuminano il Cervino. Che sta in quota come all'arrivo, che vive l'evento. Tutto questo per uno sport in cui la fatica è tanta e i riconoscimenti
sono pochi. Alla prima squadra classificata vanno poco più di 4000 euro, da dividere in tre. E gli onori della cronaca di una giornata che, a volte, può diventare epica se le condizioni meteo si fanno particolarmente difficili. Perché ci piace stare dalla parte degli atleti (famosi e non) abbiamo pensato di dedicare loro un riconoscimento. Si chiamerà "Gran Premio della Montagna by Montebianco" e verrà consegnato a Skipass Modena il prossimo autunno ai primi tre sportivi (alpinisti, sciatori, scialpinisti, fondisti, climber, freestyler, freerider...) che sceglierete proprio voi. Li potrete votare su www.montebianco.it da oggi fino al prossimo ottobre. E i primi tre li vedrete e sentirete dal vivo durante l'evento che organizzeremo a Modena.
Sul numero di aprile si parlava della spedizione al Dhaulagiri di Marco Confortola. L'alpinista valtellinese, invece, ha subito un intervento e ha dovuto rinunciare alla sua impresa.

visita il sito >>

 

Filippo Zolezzi