Meridiani

Dir. Resp.: Remo Guerrini

bimestrale

ISSN: 9-771120-804007

distribuzione principale: edicola

prezzo: 6,20 euro

Editore: Editoriale DOMUS

 

  Home Editoria

le Testate che collaborano (31)>>
I PERIODICI IN EDICOLA (5) >>
381 Recensioni
 

Meridiani
bimestrale
numero di
settembre 2012

Vigne vigneti vendemmie d'Italia

SOMMARIO


Portfolio Cantine grandi firme
Cantine Il ribollir dei tini…
Barolo Sua Maestà
Cultura Per Bacco!
Genealogie La festa del papà
Bollicine 9 settimane e mezzo
Miti Il nettare di Vulcano
Tappi Vuoi mettere il sughero?
Ritratti Vititaly
Kosher Il sacro bere
Storia Jurassic wine
Economia
Metti il vino nel motore
Ricerca Il grappolo high-tech
Friuli Tokaji contro tocai
Alta quota I filari degli eroi
Sorprese La vigna della via Gluck
Bottiglie Bordolese, albeisa oppure che cosa?
Vendemmie/1 Il vino del chiaro di luna
Vendemmie/2 A mano o a macchina
Mediterraneo Hidalgos o shardana?
Gente guida
Enoteche
Strade del vino
Itinerari enoturistici

 

Una volta tanto si fa prima a dire che cosa non è, questo Speciale di Meridiani. Non è una rassegna enologica (come potrebbe suggerire l’intestazione), non è una guida agli abbinamenti cibo/vino, non contiene indirizzi, non dà consigli per gli assaggi e per gli acquisti. Soprattutto non ha l’ambizione di essere completo: a scrivere in maniera esauriente dell’Italia dei vini non basterebbe un meridiani al mese, per i prossimi tre anni. E allora? Quello che abbiamo voluto compiere è invece un viaggio nella rappresentazione della vite, del vigneto e della vendemmia in Italia, forse il più antico tipo di cultura che il nostro Paese conosca. Ecco perché accanto ai “ritratti” di vitigni famosi (come il barolo o il sangiovese) troverete argomenti solo apparentemente marginali: per esempio i vigneti eroici che s’arrampicano in alta quota, o quelli urbani, a ridosso delle metropoli, o quelli sul fianco dei vulcani. Realtà minuscole, ma che sono parte anch’esse del grande mosaico. Parleremo di vini antichissimi e di avventure appena nate, come quelle delle vendemmie notturne. Entreremo nelle cantine di alto design, fenomeno recente, e nelle gallerie d’arte dedicate a Bacco, abitudine antica. Cultura, insomma. Una avvertenza, per finire: abbiamo – naturalmente – evitato di riferirci a singole etichette, se non quando, in limitatissimi casi, ciò rappresentava comunque una “notizia”. E dunque giornalismo.

visita il sito >>

 

Filippo Zolezzi