Meridiani

Dir. Resp.: Federico Bini

bimestrale

ISSN: 9-771120-804007

distribuzione principale: edicola

prezzo: 6,20 euro

Editore: Editoriale DOMUS

 

  Home Editoria

le Testate che collaborano (31)>>
I PERIODICI IN EDICOLA (5) >>
381 Recensioni
 

Meridiani
bimestrale
numero di
luglio 2006

Utah-Nevada

SOMMARIO


Il vento dell'Ovest. Divisi da leggi e morale, Utah e Nevada incarnano a loro modo il mito del West

L'oblò. I due stati raccontati dal cielo

La terra si tinse di rosso. Il colore dei canyons

This is the place, La nacita di Salt Lake City

nel labirinto d'acqua. In barca sul Lago Powell

Navajo tra fumetto, leggenda e realtà

Vivaaa Las Vegas

Interstate 50, il nulla svelato. La strada più solitaria degli States

Transamerica. 1869 la prima ferrovia transcontinentale.

Lisa Rider. Un'avventura un sella a una mitica Harley-Davidson

Composizione per archi. Moab Arches National Park

Scusi ha visto un alieno. Segretissimi test in Area 51

Guida pratica

 

la copertina
Inverno in Arches National Park. Arco Turret
Può sembrare strano aver unito in una monografia due Stati americani così diversi come lo Utah e il Nevada: ad unirli c'è solo un confine, tutto il resto li divide. Prendete il personaggio classico dell'Ovest americano, il cow-boy solitario. Nello Utah lo immaginate percorrere rosse piste polverose sotto le gigantesche formazioni di roccia, nel silenzio rotto dal sibilo del vento. In Nevada lo stesso cowboy è un neon colorato e chiassoso che vi invi¬ta a entrare in un casinò nel grande fracasso di Las Vegas. Oppure prende¬te un altro classico americano: il cinema. C'è John Wayne, nello Utah, che sta guidando una carovana di onesti pionieri diretti all'Ovest. C'è George Clooney, nel Nevada, che sta guidando una dozzina di abilissimi ladri impegnati nel gran colpo al Bellagio. Cambia persino la morale: rigida tra i mormoni dello Utah, decisamente meno rigida tra le signorine del Nevada. Se a Salt Lake City ti passano un foglietto per strada, è probabilmente per qualche incontro religioso; se ti passano un foglietto a Las Vegas è per tutt'altro genere di incontri. Basta, il gioco potrebbe continuare all'infinito. E allora perché Meridiani, in questo numero, ha voluto unire due mondi così diversi? Semplice, perché entrambi sono l'Ovest Americano: lo sono nella natura dei grandi spazi, nel sole implacabile, nelle strade diritte e solitàrie, nel gigantismo della natura e degli edifici. Ma soprattutto sono l'Ovest nel sogno. Il cowboy solitario è lì perché sogna una terra e un'altra vita, il cowboy al neon è il sogno di sbancare il tavolo verde, John Wayne sogna un destino da eroe, George Clooney sogna di ripulire un caveau, il mormone cerca Dio, la signorina a ore cerca soldi per uscire dalla sua disperazione. Alla fine tutti hanno un sogno da queste parti.
Allegati al numero di Meridiani troverete una cartina e un Diario di Viaggio che, speriamo, vi saranno utili in Utah e in Nevada. Ma per il viaggio c'è un altro allegato, al quale voi e solo voi potete provvedere: se avete un so¬gno, portatelo laggiù. Là dove andate è il Grande Ovest, è il posto giusto.

visita il sito >>

 

Filippo Zolezzi